rotate-mobile
Politica Garda / Lungo Lago Regina Adelaide

Il Comune di Garda al voto. Anna Codognola: "Serve un cambiamento"

Dall'opposizione, la consigliera della Lista Nuova Garda è pronta a candidarsi: "Da troppi anni e malamente amministrano sempre gli stessi e non migliora nulla"

Si avvicina anche per il Comune di Garda il giorno delle elezioni amministrative. Le ultime si sono tenute regolarmente cinque anni fa e hanno sancito con un risultato netto, dopo una lunga ed agguerrita campagna elettorale, la vittoria di Antonio Pasotti.

GARDA-Voto-2011-2

Niente da fare nel 2011 per Anna Codognola della lista Nuova Garda, pronta però a ricandadirsi quest'anno. Al sito internet www.guidaalvoto.it, Anna Codognola si è lamentata dei pochi consigli comunali e delle "difficoltà di accesso ai documenti e il poco dialogo con gli avversari politici". L'obiettivo ora è vincere le elezioni per "governare questo paese con l’esperienza che ritengo di aver maturato in questi anni. Dialogo con tutti: con i cittadini e con gli avversari politici, non essendo in passato stato sempre possibile. Mi presento con una squadra di nuovi giovani intraprendenti e di alcune persone d’esperienza. Gli obiettivi sono il rispetto del territorio, preservandolo e mettendo fine a speculazioni edilizie che rischiano di disintegrarlo. A tal proposito urge concentrarsi su un rilancio del settore, anche predisponendo diversi servizi di accoglienza. Garda deve recuperare la sua posizione centrale. Favorire inoltre l’incontro tra domanda e offerta lavorativa per persone in difficoltà, e in particolare giovani e meno giovani disoccupati. Fondamentali anche le politiche di sostegno alla famiglia, con grande attenzione alle categorie più deboli: anziani e bambini, puntando sullo sport, valvola di sfogo e piattaforma educativa, chiave in questo mondo virtuale. Serve, insomma, un cambiamento: da troppi anni e malamente amministrano sempre gli stessi e non migliora nulla. Onestà è la nostra parola d'ordine perché occorre riconquistare la fiducia tra la gente. Legalità e trasparenza, rispetto delle regole devono essere la prassi di governo della cosa pubblica. Diamo insieme una svolta nella direzione di un rilancio decisivo che non favorisca solo alcuni ma tutti i cittadini di Garda, che sono tutti di serie A".

Garda-Affluenza-2

E guardando i dati raccolti da www.guidaalvoto.it sull'affluenza alle urne, ci si accorge che a Garda l'affluenza elettorale è cambiata, storicamente, a seconda del tipo di consultazioni. Il comune lacustre ha mostrato generalmente una grande partecipazione alle politiche, con il picco massimo raggiunto nel 2006, mentre i dati relativi alle regionali e alle europee sono più irregolari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Garda al voto. Anna Codognola: "Serve un cambiamento"

VeronaSera è in caricamento