rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica Valverde / Via della Valverde

Quote rosa. PD: "Il 5 giugno sfruttate la possibilità della doppia preferenza"

Valeria Pernice e Alessio Albertini invitano gli elettori dei Comuni veronesei sopra i 5 mila abitanti a dare il voto sia ai candidati che alle candidate

"Domani, 2 giugno, è la Festa della Repubblica ma è anche il 70° anniversario del voto femminile in Italia. Affinché questo diritto-dovere sia effettivo non basta che le donne possano essere elettrici ed eleggibili, occorre anche che siano effettivamente elette e pesino di più nelle istituzioni a tutti i livelli".

Intervento del Partito Democratico in favore delle quote rosa, in vista delle prossime elezioni amministrative del 5 giugno. Dopo aver mostrato la propria sensibilità nel giorno dell'8 marzo e criticando alcuni sindaci che avevano formato giunte tutte al maschile, Valeria Pernice, portavoce delle Donne Democratiche di Verona e il segretario provinciale del PD Alessio Albertini sottolineano l'importanza della legge 215 del 2012 sulle quote di genere e la doppia preferenza di genere negli organi municipali sopra i 5 mila abitanti che, secondo i dati Openpolis, dove è stata applicata ha visto aumentare del 38,8% la presenza femminile nelle istituzioni locali.

"Usate questa possibilità anche domenica 5 giugno in tutti i Comuni scaligeri sopra i 5 mila abitanti chiamati al voto - scrivono Pernice ed Albertini - Per una stessa lista elettorale si possono indicare fino a due preferenze, purché i candidati prescelti siano di genere diverso. La preferenza di genere non è un voto tolto agli uomini, ma un voto dato in più alla parità per una democrazia compiuta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quote rosa. PD: "Il 5 giugno sfruttate la possibilità della doppia preferenza"

VeronaSera è in caricamento