rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Politica Centro storico / Piazza Bra

Tommasi: «Tosi? Credo non voterà Sboarina». Sulla sfida elettorale: «Mi ha aiutato mia figlia, è la mia spin doctor»

Tommasi: «Domenica mi aspetto un'affluenza molto bassa purtroppo. Confermo che se vinco vado in bici sullo Stelvio, ma sto pensando di andarci anche se non vinco»

Ospite di Un Giorno da Pecora, la trasmissione in onda su Rai Radio1, il candidato sindaco di Verona per il centrosinistra Damiano Tommasi, intervistato da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, ha detto in merito a Flavio Tosi: «Ho capito per chi non voterà, per Sboarina, o almeno io ho questa impressione». Va detto che in precedenza lo stesso Flavio Tosi, in un'intervista nei giorni in cui l'apparentamento formale con il sindaco uscente era ancora possibile, aveva invece dichiarato: «Al ballottaggio immagino voterò per Sboarina, ma prima mi confronterò con Forza Italia».

Sboarina su Tosi: «Spero mi voti». L'apparentamento mancato: «Falso che Zaia mi abbia suggerito di non farlo»

Il resto è storia recente e nota, mentre è effettivamente più difficile compredere quali siano le reali intenzioni di voto da parte di Flavio Tosi che, al momento, non pare aver fornito una risposta definitiva. Certo la nota odierna dello stesso Flavio Tosi non sembra essere propriamente un assist al sindaco uscente Sboarina, almeno là dove ne sottolinea l'«arroganza che continua da anni» o quando definisce la sua amministrazione «improduttiva» e «connotata per aver aiutato poco o nulla le attività economiche più colpite dai lockdown». 

Ad ogni modo, Damiano Tommasi nel corso dell'intervista radiofonica ha poi aggiunto: «Il grande caldo di domenica sfavorirà la politica, mi aspetto un'affluenza molto bassa purtroppo». E alla domanda circa le possibili percentuali di vittoria, l'ex calciatore Damiano Tommasi ha risposto: «Siamo favoriti in questo momento ma non sempre porta bene, spero di vincere col 50% + 1». 

Poi è stato il momento anche di sdrammatizzare un po' la tensione di prima del voto, ricordando a Tommasi la sua promessa, o meglio il suo "fioretto" in caso di vittoria: raggiungere in bici sullo Stelvio la Cima Coppi. «E lo confermo: - ha ribadito Damiano Tommasi - se vinco vado in bici sullo Stelvio, ma sto pensando di andarci anche se non vinco». Parlando a Un Giorno da Pecora della sua numerosa famiglia (il candidato sindaco e sua moglie hanno infatti ben sei figli), Tommasi ha poi svelato: «Mia figlia grande mi ha aiutato molto, è la mia spin doctor, mi suggerisce dove portare la discussione e ha evitato di farmi fare uscite fuori luogo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tommasi: «Tosi? Credo non voterà Sboarina». Sulla sfida elettorale: «Mi ha aiutato mia figlia, è la mia spin doctor»

VeronaSera è in caricamento