rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

"Le modifiche apportate in via Magellano sono provvisorie"

L'assessore alla Mobilità Enrico Corsi risponde così alle critiche mosse da più fronti per l'imposizione del disco orario nella zona e afferma che la situazione verrà monitorata

“Le modifiche apportate in questi giorni alla sosta in via Magellano costituiscono un provvedimento provvisorio e sperimentale, volto ad arginare il sovraccarico di auto in sosta quotidianamente presenti, che rischiava di trasformare la zona in un quartiere-parcheggio, penalizzando pesantemente i residenti e le attività economiche.”

Questo il commento dell’assessore alla Mobilità Enrico Corsi in merito all’introduzione della sosta con disco orario dalle 8 alle 20 in via Magellano, nel quartiere Navigatori. “Con l’introduzione del piano della sosta in borgo Trento, numerosi automobilisti, spesso diretti all’ospedale Maggiore, avevano iniziato a scegliere questa via per la sosta a discapito dei residenti della zona. La situazione verrà ora attentamente monitorata – aggiunge Corsi – e, in caso di necessità, il provvedimento potrà subire modifiche, come la limitazione della sosta con disco orario a un solo lato della strada”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le modifiche apportate in via Magellano sono provvisorie"

VeronaSera è in caricamento