Martedì, 15 Giugno 2021
Politica Stadio / Piazzale Olimpia

Convegno PD sul lavoro: «L'occupazione cresce ma è precaria»

Gli ultimi dati che riguardano il mondo del lavoro sono confortanti ma nascondono anche delle criticità, le quali saranno affrontate nell'evento in programma in Sala Lucchi

(Foto di repertorio)

Le 155mila assunzioni nei primi dieci mesi del 2019 confermano che il territorio veronese marcia spedito fuori dalla crisi che ha attanagliato il decennio scorso. Come nel resto del Veneto, l’occupazione sale e la disoccupazione cala. Il tasso di occupazione della Regione Veneto a dicembre 2019 è infatti pari a 67,3%, di gran lunga superiore a quello nazionale, mentre il tasso di disoccupazione in provincia di Verona, pari al 5,1%, è circa la metà rispetto al dato nazionale, così come il tasso di disoccupazione giovanile che non supera il 14%.
Ma per il Partito Democratico di Verona, questi dati confortanti nascondono una criticità che si rende evidente non appena si scompone il dato: delle 155mila assunzioni, infatti, soltanto 18.900 sono a tempo indeterminato, ben 110.430 sono a tempo determinato, 25.000 sono i contratti di somministrazione e 7.165 quelli di apprendistato. Anche nel nostro territorio, tra i più dinamici del Paese, si sta dunque determinando l’apparente paradosso di un numero di occupati che aumenta (rispetto ai livelli pre-crisi) a fronte di una minore quantità di lavoro. Nonostante la tendenza all’aumento dell’occupazione stabile, i flussi occupazionali si caratterizzano infatti per la netta prevalenza di contratti a scadenza (tempo determinato o somministrazione), così come risultano in evidente crescita anche i contratti ad orario ridotto.
Un paradosso "apparente" che ha a che fare con le trasformazioni in corso nel mondo della produzione di beni e di servizi, relative soprattutto all’innovazione tecnologica.

Di questa transizione, che influenzerà sempre di più la vita lavorativa di tutti, nonché degli strumenti necessari a governarla anziché subirla, Il PD di Verona parlerà domani, 31 gennaio, alle 16.30 in Sala Lucchi dello Stadio, nell'ambito di un convegno cui saranno presenti: la sottosegretaria al Ministero del lavoro Francesca Puglisi; la segretaria nazionale della Fp Cgil Serena Sorrentino; l'europarlamentare PD Alessandra Moretti; il presidente Confimi-Apindustria Verona Renato Della Bella; il segretario regionale Cisl Gianfranco Refosco; la presidente della Fondazione Centro Studi Doc Chiara Chiappa; la direttrice del web magazine «La Repubblica degli Stagisti» Eleonora Voltolina.
Porteranno il saluto del PD veronese Gianfranco Falduto, responsabile dell'area economica e lavoro del PD di Verona e Maurizio Facincani, segretario provinciale PD Verona.
Moderati da Donata Gottardi, docente di diritti del lavoro dell'Università di Verona, i relatori cercheranno di focalizzare gli interventi necessari in alcuni precisi ambiti del mercato del lavoro affinché la crescita economica sia anche crescita sociale e redistribuzione della ricchezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno PD sul lavoro: «L'occupazione cresce ma è precaria»

VeronaSera è in caricamento