menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Mezzacampagna

Via Mezzacampagna

Allargamento di Via Mezzacampagna, lavori approvati dal consiglio comunale

L'assise ha anche modificato il regolamento per l'assegnazione di alloggi Peep, l'ampliamento di un immobile artigianale in Via Mantovana ed ha commemorato l'ex assessore Sandro Casali, scomparso il 3 aprile scorso

Novità per quanto riguarda il regolamento per l'assegnazione di alloggi Peep, ovvero quelli di edilizia economica popolare. Ieri, 15 aprile, è stata approvata dal consiglio comunale di Verona (23 voti favorevoli, 6 contrari e 4 astenuti) la reintroduzione di una deroga, scaduta a dicembre 2019. La deroga è relativa all'articolo del regolamento che elenca i requisiti soggettivi che devono possedere gli acquirenti o i locatari degli alloggi Peep. Nello specifico, come illustrato all'aula dall'assessore all'edilizia Andrea Bassi: «Trascorso un anno dalla comunicazione di inizio lavori, gli alloggi Peep, realizzati dalle cooperative di abitazione o dalle imprese, non ancora assegnati in proprietà o locazione ai soggetti aventi diritto, saranno dati dal Comune, nella misura del 30%, ai richiedenti che abbiano i seguenti requisiti: residenti in altri comuni della provincia di Verona o con attività lavorativa nell'ambito della provincia di Verona».
Accolti dall'assessore due emendamenti, a firma della consigliera del gruppo misto Carla Padovani, dei dieci che erano stati presentati.
«Nello specifico - ha spiegato Bassi - significa che, per quanto riguarda l'edilizia economico popolare, nel momento in cui fosse esaurita la distribuzione ai cittadini veronesi richiedenti è possibile procedere, nella misura del 30%, al riconoscimento di alloggi Peep anche a residenti in altri comuni della provincia di Verona. Qualsiasi irregolarità collegata all'attività delle cooperative di abitazione o dalle imprese è sempre stata segnalata dal Comune alla Regione, competente in merito al monitoraggio di questa tipologia di interventi. Allargare la platea dei meno abbienti che possono partecipare a questa tipologia di operazioni e solo un modo per dare una possibilità in più a chi non risiede a Verona».

IL VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI VERONA DEL 15 APRILE 2021

Approvato, con 27 voti favorevoli, 2 contrari e 3 astenuti, anche il permesso di costruire per l'ampliamento di un immobile artigianale presente in Via Mantovana e di proprietà della società di costruzioni meccaniche Tromba. L’intervento di allargamento, nei limiti percentuali dell'80% del volume della superficie esistente e comunque non superiore a 1.500 metri quadrati è volto ad accrescere lo spazio destinato all’attività lavorativa e di stoccaggio dei materiali, nonché per la sistemazione di nuovi macchinari, a causa dell’inadeguatezza del laboratorio esistente a svolgere diverse lavorazioni. Il documento è stato illustrato sempre dall'assessore Bassi e sono stati accolti due emendamenti del consigliere Michele Bertucco.
L'ampliamento sarà pari a 273,92 metri quadrati di superfice utile lorda e si svilupperà in aderenza all'immobile esistente sui lati nord e ovest. La copertura è prevista a due falde con rivestimento in coppo o lastre in simil coppo. La colorazione esterna sarà in tinte tenui, tra il giallo e il beige. Il progetto prevede, inoltre, su entrambi i lati esposti dell’edificio, la piantumazione di essenze sempreverdi, quali opere di mitigazione visiva.

Con 33 voti favorevoli, sono stati approvati all'unanimità i lavori di sistemazione ed allargamento di Via Mezzacampagna, nel tratto tra Via Vigasio e Strada delle Trincee, con l'autorizzazione dell'apposita variante urbanistica collegata all'intervento.
Il documento è stato illustrato dall'assessore all'urbanistica Ilaria Segala. Il progetto definitivo si inserisce all'interno della riqualificazione dell'intera via e ne costituisce il primo lotto realizzativo. E nell'opera di sistemazione è compreso anche l'adeguamento dell'intersezione tra Via Mezzacampagna e Via delle Trincee. Con i lavori, la carreggiata sarà ampliata fino a 8 metri e si procederà alla realizzazione di un marciapiede.

Approvata all'unanimità, con 31 voti favorevoli, la mozione che chiede all'amministrazione di agire nelle sedi competenti affinché il Governo consenti la produzione dei vaccini sul territorio senza il previo consenso del titolare del monopolio. Il documento è stato illustrato all'aula dal primo firmatario, la consigliera di Fratelli d'Italia Maria Fiore Adami.

Ad inizio seduta è stata effettuata la commemorazione dell'ex assessore Sandro Casali, scomparso il 3 aprile scorso. A darne ricordo il consigliere emerito Leno Boghetich. «Un grande amministratore - ha ricordato Boghetich - Uomo e politico lungamente impegnato, per la Democrazia Cristiana, nell'attività amministrativa della città. Ingegnere, architetto, fautore di numerosi opere urbanistiche, oltre a riconversioni di palazzi e di edifici e complessi storici in città e provincia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento