Aggregazione Agsm e Amia: si discute in comune il 26 luglio

All'esame dell'aula anche altre 4 proposte di delibera tra cui le deleghe da conferire al sindaco e ai consiglieri comunali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Il Consiglio comunale tornerà a riunirsi giovedì 26 luglio, alle ore 16, per l’esame di cinque proposte di delibera. All’esame dell’aula il processo di aggregazione tra le società Agsm e Amia, mediante sottoscrizione di un apposito aumento di capitale di Agsm. La modifica allo Statuto comunale per conferimento deleghe dal Sindaco a uno o più consiglieri comunali. La modifica “Allegato C” del regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Verona. L’interpretazione autentica delle Norme Tecniche Operative (NTO) del Piano degli Interventi del Comune di Verona. Sarà, infine, esaminata l’elezione del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale. In caso di mancata conclusione del programma lavori, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi venerdì 27 luglio. 

Torna su
VeronaSera è in caricamento