rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Congresso della Lega, Tosi fa man bassa di voti

Tosi conquista una valanga di consensi in Veneto anche al Congresso della Lega. Il sindaco di Verona sempre più lanciato verso la dirigenza regionale del partito

Continua il momento positivo di Tosi. Che conquista una valanga di consensi in Veneto anche al Congresso della Lega. Il sindaco di Verona sempre più lanciato verso la dirigenza regionale del partito. Non ha fatto man bassa di preferenze solo a Verona, ma anche in quasi tutte le province venete, a partire dalla Treviso del suo avversario Toni Da Re e di Giampaolo Gobbo.

Flavio Tosi ha ottenuto una nettissima maggioranza tra i delegati eletti sabato scorso, in vista del congresso regionale della Lega del 3 giugno. I militanti della base del carroccio hanno espresso un giudizio chiaro e deciso, ma ci sono ancora alcune variabili. A partire dal voto che avranno al congresso anche deputati, senatori e consiglieri regionali, e tra loro, eletti ai tempi in cui era in auge il cerchio magico, Tosi non avrebbe la maggioranza. Ma la base della Lega ha scelto lui per guidare il Veneto, e questo potrebbe essere il viatico decisivo verso lo spint finale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congresso della Lega, Tosi fa man bassa di voti

VeronaSera è in caricamento