rotate-mobile
Politica Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

«Sul caso citrobacter, anche il Comune di Verona si costituisca parte civile»

A chiederlo è il consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco, che ha presentato una mozione

«Se ci sarà un processo sul caso citrobacter la Regione si costituirà parte civile». Lo ha annunciato circa dieci giorni fa il governatore del Veneto Luca Zaia alla luce delle ultime novità sulle indagini riguardanti i bambini infettati dal batterio citrobacter tra il 2018 e il 2020 all'Ospedale della Donna e del Bambini di Borgo Trento a Verona. Sette sono gli indagati dalla Procura di Verona per i reati di omicidio colposo e lesioni gravi e gravissime in ambito sanitario.

Ma oltre alla Regione Veneto, si costituirà parte civile anche il Comune di Verona? Il consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco vorrebbe una risposta affermativa a questa domanda e per questo ha presentato un mozione.
«È forse una delle pagine più oscure e dolorose della sanità veronese degli ultimi decenni - ha scritto Bertucco - La vicenda merita la chiarezza e la trasparenza dovute alle tante famiglie colpite dal lutto per la morte dei neonati o che si trovano ad affrontare problematiche sanitarie permanenti. È dunque necessario che a fronte delle indagini avviate dalla Procura di Verona, anche il Comune si prepari a predisporre tutti gli atti necessari a costituirsi parte civile nel corso dei procedimenti penali, come del resto già fatto dalla Regione Veneto. La relazione della commissione ispettiva regionale ha certificato la catena di omissioni che avrebbero allungato a dismisura i tempi dei controlli impedendo di individuare e circoscrivere prontamente il batterio che ha dato origine all'infezione. Si parla di quattro neonati deceduti, nove rimasti cerebrolesi e quasi un centinaio infettati. La magistratura sta facendo la propria parte cercando di far luce sulla vicenda, è giusto che anche il Comune dia un forte segnale di attenzione su questa dolorosa e imperdonabile vicenda accaduta nel più importante ospedale cittadino».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sul caso citrobacter, anche il Comune di Verona si costituisca parte civile»

VeronaSera è in caricamento