rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica Centro storico / Via Roma

Fondazione Arena. La Cisl termina l'occupazione per dialogare con la direttrice

Il sindacato termina la sua protesta simbolica e martedì 9 febbraio incontrerà Francesca Tartarotti per salvare retribuzioni e posti di lavoro.

Quanto meno i lavoratori hanno preso altro tempo, ma l'ultimatum resta: o cessa l'occupazione degli uffici di Fondazione Arena o salta la trattativa. La data dell'incontro tra i sindacati e la direttrice Francesca Tartarotti è stata fissata per martedì 9 febbraio alle 10, secondo il quotidiano L'Arena.

La Tartarotti aveva chiesto la sospensione di ogni protesta entro ieri, sabato 6 febbraio, ma pare che solo un sindacato, la Cisl, voglia abbandonare l'occupazione. La direttrice non si ammorbidisce, confermando la sua fama di lady di ferro, e se l'occupazione non dovesse finire il piano di risanamento previsto con la legge Bray partirà subito, con una massiccia riduzione del personale ritenuto in esubero. La stagione lirica comunque pare non sia a rischio.

La Cisl ha fatto sapere a Francesca Tartarotti di ritenere conclusa l'occupazione e di voler riprendere il dialogo nell'ottiva di voler salvaguardare retribuzioni e posti di lavoro. Chi invece ha consigliato ai lavoratori di continuare la loro protesta simbolica è stato Michele Croce di Verona Pulita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Arena. La Cisl termina l'occupazione per dialogare con la direttrice

VeronaSera è in caricamento