La Cassazione dice sì alla stepchild adoption. Casali: “Un atto di arroganza"

Il Consigliere regionale per la Lista Tosi Stefano Casali si è detto sorpreso e contrariato dalla decisione della Cassazione di consentire ad una coppia omosessuale l'adozione del figlio del partner, definendo tale sentenza un atto arrogante contrario alla volontà popolare

Dopo la sentenza della Cassazione che ha di fatto detto "sì" alla stepchild adoption il consigliere regionale della Lista Tosi Stefano Casali ha così commentato la notizia: “È un atto di arroganza, una violazione della volontà del popolo. Per i futuri mamma e papà una situazione sempre più difficile e umiliante”.

“È paradossale quanto sia facile adottare oggi in Italia per una coppia gay - ha proseguito nel suo intervento il consigliere regionale in merito alla decisione della Cassazione- e, di contro, quanto ciò si traduca in un percorso estenuante per due sposi ovviamente eterosessuali. Una decisione che umilia e sminuisce la figura dei futuri mamma e papà”

“Il Parlamento dice no alla stepchild adoption, stralciandola dalla legge sul riconoscimento delle unioni civili, mentre la Prima Sezione della Cassazione in una sentenza smonta la legge, consentendo ad una coppia omosessuale l'adozione del figlio del partner – ha affermato Casali - Un'invasione di campo che stupisce e che altera il principio fondante della divisione dei poteri e delle prerogative del legislatore e dell'orientamento prevalente nella società civile. I Supremi Giudici poi sostengono di avere fatto gli interessi del minore, ma in realtà sanciscono che un minore non necessità di una mamme e un papà. La politica nazionale, regionale e locale, oltre a gran parte dell’opinione pubblica, non contano più nulla, dove è finita la democrazia di questo Stato? Tutti i rappresentanti delle Istituzioni hanno ora il dovere di riformare l'istituzione dell'adozione, ribadendo con forza il No ad ogni forma di maternità surrogata. Abbiamo assistito ad un atto che ci sorprende – ha poi aggiunto in conclusione Casali - e che credo mortifichi i valori della stragrande maggioranza degli Italiani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento