Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Centro storico / Piazza Bra

«Cambi di casacca nella maggioranza come al mercato delle vacche»

I consiglieri Paolo Rossi e Thomas La Perna sono passati dalla Lega a Verona Domani. E dalla minoranza Bertucco commenta: «Ormai è un tutti contro tutti. L'unico collante è la spartizione delle poltrone»

Consiglio comunale di Verona (Foto di repertorio)

«Il nuovo giro di cambi di casacca nelle fila della maggioranza risponde ad una logica di mercato delle vacche». Michele Bertucco di Verona e Sinistra in Comune ha commentato così i recenti riposizionamenti dei consiglieri comunali di maggioranza a Verona. Paolo Rossi e Thomas La Perna, infatti, non sono più consiglieri comunali della Lega, ma di Verona Domani, mentre Rosario Russo potrebbe non lasciare il gruppo consigliare di Battiti per entrare in quello della Lega. Spostamenti che per Bertucco sono funzionali solo «a ricalibrare il peso specifico dei vari gruppi politici in vista del rimpasto di giunta e della nuova infornata di nomine che come al solito risponderà unicamente alla logica del manuale Cencelli».

«Lontana mille miglia dal momento drammatico che sta vivendo la città sul piano economico e sanitario, la maggioranza pensa soltanto a contendersi le poltrone, a dare ristoro ai trombati delle elezioni regionali come Casali, oppure a premiare chi si è tenuto fuori dai giochi lasciando posto agli altri, come Andrea Bassi - ha concluso Bertucco - Il clima all'interno della maggioranza è stato bene illustrato dal penoso fuori onda di Rosario Russo che in colloquio con l'assessore leghista Zavarise sparlava pesantemente del sindaco, di Polato, della presidente di commissione Adami e pure del povero Bertacco. Tutti contro tutti, e come unico collante la spartizione delle poltrone».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Cambi di casacca nella maggioranza come al mercato delle vacche»

VeronaSera è in caricamento