menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvini e Bossi - Immagine di repertorio

Salvini e Bossi - Immagine di repertorio

Bossi in difesa di veneti e lombardi attacca Salvini: "Ha una Ferrari, ma non sa guidare"

Il Senatur si scaglia contro la gestione del Carroccio da parte di Salvini, rivendicando la necessità di difendere prima il nord Italia e bocciando nettamente la possibilità di un cambio del nome del partito "Lega Nord" in vista delle prossime elezioni

Tra Bossi e Salvini non corre certo buon sangue è cosa risaputa, in un certo senso è uno scontro generazionale, oltre che di potere all'interno di un partito che nacque e crebbe in totale simbiosi con il primo e, oggi, si sta facendo adulto e trasformandosi forse radicalmente grazie al secondo. Il vecchio e il nuovo, Bossi e Salvini, il nord Italia contro tutti, se non altro a parole, l'Italia (intera) contro il nord Europa (Merkel&Co) e il sud del Mondo ("non possiamo accoglierli tutti"). La mutazione genetica della Lega Nord negli ultimi anni a guida Salvini è presto riassunta.

Dove condurrà tutto questo? Forse persino al governo del Paese, ma a lamentarsi di ciò è proprio per primo lo stesso Senatur che, zittito a Pontida, ora qualche sassolino dalle scarpe vuole provare a toglierselo e, alla linea "nazionale" di Salvini a caccia di voti al centro e sud Italia, preferisce continuare ad anteporre gli interessi dei veneti e dei lombardi.

«Mi dispiace per la Lega, ma non bisogna mai dare in mano una Ferrari a chi non sa guidarla. Beato lui che pensa di fare il premier. Noi intanto dobbiamo fare passare le richieste del Veneto e della Lombardia». Così Umberto Bossi, come riferito dall'Ansa, ha espresso il suo pensiero, pur senza nominarlo esplicitamente, su Matteo Salvini e la gestione del Carroccio.

Tra i tormenti del Senatur anche quello del possibile cambio di nome del partito: «Fino ad adesso ci ha salvato la fede e il bisogno di libertà dei nostri popoli. Se togliamo la parola "Nord" dalla Lega c'è già chi pensa al "Grande Nord", i vuoti si riempiono facilmente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento