Domenica, 21 Luglio 2024
Politica Pescantina / Via Filissine

Bonifica di Ca' Filissine. Annunciati 65 milioni di euro in arrivo dal Governo

La notizia è rimbalzata sui TG regionali ma manca ancora una data certa per l'arrivo dei fondi. Intanto il M5S esprime soddisfazione per la notizia, auspicando che "non si tratti solo di un annuncio senza seguito"

65 milioni di euro dal Governo per la sistemazione della discarica di Pescantina: la notizia è rimbalzata sui TG regionali in queste ore, anche se manca ancora una data precisa per l'arrivo di questi soldi. Ca' Filissine venne posta sotto sequestro dal Corpo forestale dello Stato, che ha eseguito un ordine del Tribunale di Verona, il 29 agosto 2006 e ora potrebbe essere arrivato il momento di risolvere definitivamente questo problema. 
La notizia è stata accolta con gioia anche dagli esponenti veronesi del Movimento 5 Stelle, i quali da un lato esprimono soddisfazione per il risultato, dall’altro avvertono che su un tema così importante non si possono fare passi falsi.

"Ci complimentiamo con il Sindaco di Pescantina, Luigi Cadura, per il bellissimo risultato ottenuto. – spiega Samuele Baietta, consigliere comunale M5S di Pescantina - L'integrale erogazione di questi fondi salverebbe Pescantina da un destino già scritto e andrebbe verso a quanto già auspicato dal Movimento 5 Stelle e dai comitati ambientalisti presenti sul territorio. Noi staremo sempre alla porta e verificheremo che ogni centesimo sia speso nella direzione della messa in sicurezza del sito della discarica di Cà Filissine, nell'esclusivo interesse dei cittadini".

"Apprendiamo come un fulmine a ciel sereno la notizia di uno stanziamento di 65 milioni di euro per la bonifica e la chiusura della discarica di Cà Filissine – gli fa eco il consigliere regionale M5S Manuel Brusco. - Speriamo non si tratti solo di un annuncio senza seguito e che venga stabilita una data certa per quel che riguarda l’erogazione dei fondi. Aspettiamo di verificare gli atti amministrativi. I cittadini di un’ampia area che ruota attorno alla discarica hanno veramente bisogno di questi fondi per la bonifica di Cà Filissine".

"I soldi arrivano con una tempistica sicuramente non tipica degli interventi di emergenza, ma se arrivano saremo tutti contenti. – conclude la parlamentare M5S Francesca Businarolo -. La bonifica del sito è un’urgenza per la salute dei cittadini e speriamo che si metta mano al più presto. Di certo ha aiutato, in questo senso, il rapporto sulle ecomafie curato dal deputato del M5S Alberto Zolezzi, che individuava proprio nella discarica di Pescantina una delle principali criticità del Veneto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica di Ca' Filissine. Annunciati 65 milioni di euro in arrivo dal Governo
VeronaSera è in caricamento