Nubifragio, Borchia scrive alla Commissione europea: «Rivedere regole fondo solidarietà»

«Ritengo questa sarebbe una buona occasione per concretizzare la tanto sbandierata solidarietà europea», spiega l'europarlamentare leghista Borchia dopo la tempesta su Verona

«Le calamità naturali in Veneto sono troppo frequenti, l'Europa lo riconosca e riveda le soglie di applicabilità del fondo di solidarietà». Così esprime Paolo Borchia, europarlamentare della Lega, il quale fa sapere di aver già inviato una lettera alla Commissione europea, chiedendo una revisione dei criteri che consentono di accedere allo strumento finanziario.

«Al fondo - spiega l'europarlamentare leghista Paolo Borchia - si può attualmente attingere solo se l'ammontare dei danni raggiunge almeno l'1,5% del pil regionale; considerando che, nostro malgrado, gli eventi atmosferici con conseguenze pesanti per il Veneto sono ciclici, ho chiesto che venga applicata la stessa deroga di cui beneficiano le regioni ultraperiferiche dell'Unione, come i dipartimenti d'Oltremare francesi, riducendo la soglia all'1%. Con le regole attuali, siamo di fronte ad una discriminazione, le problematiche idrogeologiche del Veneto non sono certamente meno gravi delle tempeste tropicali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Confido nell'ascolto dei commissari Lenarčič (gestione delle crisi) e Wojciechowski (agricoltura), - conclude Paolo Borchia - l'Italia è uno storico contributore netto al bilancio dell'Unione, ritengo questa sarebbe una buona occasione per concretizzare la tanto sbandierata solidarietà europea».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento