Politica

Il Pd a Tosi: “Non scuse, ma programmi e serietà”

Il capogruppo del Pd in Comune Michele Bertucco attacca in una nota il primo cittadino chiedendo a Tosi "più serietà"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

A parte la foto “rubata” a Clinton, sembra proprio che il nostro sindaco non si sia portato a casa nient'altro dall'America, un Paese dove i politici non solo chiedono scusa, ma si assumono le proprie responsabilità con atti concreti, arrivando, quando necessario, a dimettersi o a far dimettere. Tosi invece indulge nell'italico gioco dello scaricabarile, dove le responsabilità sono sempre di qualcun altro. Ma è la stessa persona che in campagna elettorale rivendicava lo spoil-system nelle aziende pubbliche e si faceva vanto di scegliere personalmente gli uomini (e purtroppo, poche, le donne) da piazzarvi, oppure da oltreoceano è tornata una sua controfigura? E Zaninelli, il dirigente-leghista di Atv, è la stessa persona che siede anche nel cda delle Ferrovie, le quali stanno pensando di tagliare i due terzi del trasporto regionale su treno?

Dopo le scuse e le promesse (le ennesime) ci aspettiamo dal sindaco atti concreti, vale a dire programmi e risorse, e tanta serietà in più: Tosi porti le questioni in Consiglio comunale, che è l'organo deputato a dare gli indirizzi e a verificare le politiche. Non può pensare che la città si autogoverni per altri cinque anni mentre lui è impegnato tra un viaggio e una comparsata tv. Siamo arrivati ad un punto di svolta non solo nel trasporto pubblico locale, ormai fatto a pezzi; ma anche nella mobilità cittadina, che non offre nessuna alternativa all'automobile; nell'ambiente, dove tra poco si ripresenterà l'allarme ozono; nelle prospettive di sviluppo e uscita dalla crisi, con la maggiore industria culturale cittadina, la Fondazione Arena, che arranca; un Comune che si dimostra incapace di organizzare niente che sia più significativo dei mercatini di Norimberga e una crisi economica che continua a bruciare posti di lavoro e tessuto produttivo nel più totale disinteresse dell'amministrazione.

Michele Bertucco, capogruppo Pd in Comune
Luigi Ugoli, consigliere comunale Pd
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd a Tosi: “Non scuse, ma programmi e serietà”

VeronaSera è in caricamento