Benini prende di mira Polato: «Delle 100 telecamere promesse nessuna traccia»

«Il 5 ottobre 2019 l’assessore alla sicurezza Daniele Polato annunciava che ‘a breve’ sarebbero arrivate 100 nuove telecamere, acquistate da Agsm per la sicurezza dei cittadini», ricorda il capogruppo del Partito Democratico di Verona

Immagine generica

Il consigliere comunale a Verona e capogruppo del Partito Democratico Federico Benini ha protocollato una interpellanza per chiedere conto delle promessa di una fornitura di 100 telecamere da parte dell’assessore alla sicurezza Daniele Polato da installare nei punti critici della città.

«Il 5 ottobre 2019 l’assessore alla sicurezza Daniele Polato annunciava che ‘a breve’ sarebbero arrivate 100 nuove telecamere, acquistate da Agsm per la sicurezza dei cittadini – spiega Benini – i dispositivi sarebbero stati posizionati in luoghi individuati dalla Commissione Consiliare Sicurezza e dalle Circoscrizioni. Ad oggi, però, ad ormai un anno di distanza, delle telecamere promesse non risulta traccia. Inoltre la commissione sicurezza non ha mai discusso del loro posizionamento e, soprattutto, nessuna telecamera è stata installata. Chiedo quindi di sapere se l’annuncio avesse qualche fondamento o se si trattasse soltanto di una trovata pre elettorale - continua Benini -. Adesso che Polato ha raggiunto il suo scopo di essere eletto da qualche parte sfuggendo da questa amministrazione, le speranze di vedere mantenuto l’impegno aumentano o si affievoliscono? La videosorveglianza rappresenta un ausilio prezioso se usato con criterio, ad esempio in parcheggi pubblici, su strade o piste ciclabili oggetto di vandalismi, nonché in giardini e aree pubbliche teatro di schiamazzi e di scambi illeciti. Rappresentano un deterrente alla microcriminalità e allo stesso tempo aiutano a difendere il patrimonio pubblico. Saremmo contenti di poterne discutere nelle sedi appropriate con alla mano dati e non promesse», conclude Benini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

Torna su
VeronaSera è in caricamento