menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avesani: "Siamo contrari a qualsiasi impianto che bruci"

Il sindaco di San Martino Buon Albergo boccia il progetto presentato dalla società Adige Ambiente Srl, che prevede un impianto di trattamento dei rifiuti industriali in località Ca' Vecchia

Dopo lo stop a Ca’ del Bue, arriva lo stop dell’amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo al progetto presentato dalla società Adige Ambiente Srl, che prevede un impianto di trattamento dei rifiuti industriali in località Ca’ Vecchia.

LA LETTERA - Il sindaco Valerio Avesani e l’assessore all’Ecologia Mauro Gaspari hanno scritto una lettera alla Regione Veneto e alla Provincia di Verona: “In considerazione della tipologia di impianti che vengono proposti con l’ampliamento e in particolare in relazione alle nuove emissioni di fumi che si verrebbero a creare, in virtù della situazione della qualità dell’aria del territorio comunale emersa con la redazione del Piano di Qualità dell’aria, questa amministrazione è contraria all’impianto”.

LE PAROLE DI AVESANI - Ieri sera il sindaco Valerio Avesani lo ha ribadito anche in Consiglio comunale, trovando il consenso dell’opposizione: “Siamo contrari a qualsiasi impianto che bruci: lo abbiamo detto con forza riguardo all’inceneritore e il principio ora è lo stesso”. In riferimento ai comitati, che hanno sollevato la questione, affermando che alcuni Comuni, tra cui quello di San Martino Buon Albergo, non avrebbero fatto ancora osservazioni alla società, Avesani sottolinea: “In passato ci è stato presentato un progetto per realizzare nel nostro paese un impianto a biomasse. Senza ricercare facili eroismi, abbiamo fatto in modo che la società ritirasse il progetto. Ora ci stiamo impegnando per fare sì che questo avvenga anche con Adige Ambiente. Ad ogni modo il consiglio comunale sarà compatto nel votare la propria contrarietà ad un impianto che inquina”. Avesani, in accordo con la sua maggioranza, ha proposto ai consiglieri di opposizione di organizzare un incontro con Adige Ambiente, che “ci presenterà il progetto. Poi potremo andare in Consiglio a votare e inviteremo i cittadini a partecipare”.

Secondo l’assessore Gaspari “vale il principio di Ca’ del Bue, bruciare è sbagliato. Ritengo che il territorio di San Martino Buon Albergo abbia già sofferto troppo in termini ambientali, a causa dell’autostrada, della superstrada, dei centri commerciali e delle lottizzazioni che abbiamo ereditato dal passato. Siamo stati tra i Comuni che hanno redatto il Piano di qualità dell’aria e coerentemente non possiamo accettare che vengano incrementate ulteriormente le emissioni inquinanti, peraltro in una zona già penalizzata dal traffico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento