Trasporto pubblico, il Comune valuta i possibili potenziamenti

L'assessore Corsi sta valutando su quali linee intensificare il servizio. Borgo Venezia e le fasce orarie di punta gli osservati speciali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

La Giunta comunale ha dato mandato all’assessore alla Mobilità Enrico Corsi di valutare il costo economico di un ulteriore potenziamento del servizio estivo di trasporto pubblico urbano, finalizzato ad intensificare la frequenza delle linee estive Atv, in particolare nella zona di Borgo Venezia e nelle fasce orarie di punta.

“Stiamo analizzando le segnalazioni che ci pervengono dai cittadini –spiega Corsi- per capire quali sono le linee e gli orari in cui potenziare ulteriormente il servizio estivo Atv, compatibilmente con le difficoltà finanziarie del Comune. E’ evidente comunque che per l’anno prossimo i tagli richiesti dalla Regione Veneto al servizio di trasporto pubblico locale andranno spalmati sull’intero arco dell’anno e non più solamente nel periodo estivo”. L’ulteriore potenziamento delle linee Atv da parte del Comune fa seguito al finanziamento delle corse di supporto aggiuntive per 70 mila chilometri, deciso dalla Giunta ai primi di giugno, al momento dell’entrata in vigore dell’orario estivo.

 

Torna su
VeronaSera è in caricamento