menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arsenale, Tosi invoca ancora i privati e Croce ironizza: "Non è Black Friday"

Il candidato sindaco di Verona Pulita, commenta il progetto lanciato dall'amministrazione comunale: "Le risorse ci sono, basta saperle recuperare, magari tagliando consulenze e portavoce faraonici, passando per le poltrone delle municipalizzate"

È chiaro che chi ha a cuore questa città deve iniziare seriamente a preoccuparsi: dopo la Fondazione Arena il primo cittadino ha dichiarato che anche l'Arsenale avrebbe bisogno di una partecipazione dei privati. Quando non sanno come risolvere i problemi provano sempre ad approfittare del Black Friday, mettendo in saldo i nostri gioielli. Io dico: niente privati, le risorse ci sono, basta saperle recuperare, magari tagliando consulenze e portavoce faraonici, passando per le poltrone delle municipalizzate. Nella vita reale si fa così, è quello che fa ogni famiglia veronese: tagliare le spese inutili, tirare la cinghia, rimanere uniti.

Michele Croce, candidato sindaco della coalizione di liste civiche "Verona Pulita", commenta così il progetto lanciato dall'amministrazione comunale di Verona per il recupero dell'ex Arsenale asburgico. 

Il Comitato Arsenale ha già inviato al Governo, nell'ambito del Piano Turismo e Cultura, varato dal Cipe, la propria proposta di restauro e riutilizzo dell'Arsenale e stima un costo di circa 40 milioni di euro, e ha giustamente puntato ai finanziamenti del Cipe, ma come Verona Pulita abbiamo individuato come 'raggiungibili' anche i fondi previsti e stanziati dall'Ue nell'ambito del settore turistico all'Interno del Multy Annual Financial Framework per il periodo 2014-2020. Noi lavoreremo per la creazione di un grande Polo Museale Unico che inglobi le collezioni dei vari musei cittadini, bonificando, recuperando e ristrutturando l’Arsenale e a Castelvecchio attraverso l’area verde adiacente e il Ponte Scaligero.

Prosegue intanto la campagna dell'ex presidente Agec in vista della tornata elettorale che si terrà nel 2017. Infatti domenica 27 novembre, dalle 10 alle 17,  i volontari della coalizione civica per le prossime amministrative saranno in Piazza Erbe per incontrare i veronesi e per confrontarsi sul  loro programma e sul futuro di Verona.

Raccoglieremo le adesioni anche per la nostra campagna "Un caffè con Michele" - ha spiegato lo stesso Croce - con la quale chiunque può invitarmi a casa propria o in un luogo a scelta e farmi incontrare i suoi amici e i suoi parenti per parlare tutti insieme della Verona che ci candidiamo ad amministrare insieme ai cittadini. Niente ruote panoramiche, niente regali ai privati, ma un programma serio e realizzabile, in sei punti, che tutti possono già leggere su michelecroce.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento