rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica Centro storico / Piazza Bra

All'ombra dell'Arena, fioriscono le polemiche. Croce: "Ecco i nuovi barbari"

Il leader di Verona Pulita Michele Croce torna ad attaccare i promotori dell'operazione "Arena coperta", a cominciare dal sindaco Tosi, che arriva a definire "nuovi barbari"

Il leader di Verona Pulita, l'Avvocato Michele Croce, è da tempo schierato tra le fila dei contrari alla possibilità di dotare l'anfiteatro veronese di una copertura che ripari il pubblico dalle intemperie durante gli spettacoli.

Dopo l'approvazione in Comune del bando che indice un "concorso internazionale di idee", afinché giungano a Palazzo Barbieri le proposte e i potenziali progetti per la realizzazione del cosiddetto "ombrello" areniano, lo steso Michele Croce è tornato ad attaccare duramente i promotori di tale operazione, arrivando a definirli quali "nuovi barbari":

La penso esattamente come Gian Antonio Stella sul Corriere. Gli aspiranti copritori - il consigliere tabaccaio un po' in maggioranza ed un po' in opposizione, l'imprenditore mecenate ma che gode ogni anno dell'anfiteatro gratis, mister sindaco "quattro sassi" - sono semplicemente i "nuovi barbari".

Sprechino il loro tempo, buttino i loro soldi, nascondano i veri problemi ... ma sia chiaro a tutti: difenderemo questo patrimonio dell'umanità con ogni mezzo.

Michele Croce

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ombra dell'Arena, fioriscono le polemiche. Croce: "Ecco i nuovi barbari"

VeronaSera è in caricamento