Nuove antenne al Chievo e al Saval, Benini (PD): «Attenzione al 5G»

Il consigliere chiede all'amministrazione comunale «di impedire che si agisca alle spalle dei cittadini fintanto che non siano stati dissipati tutti i dubbi sulla presunta nocività del 5G»

Benini indica un'antenna da poco montata a Verona

Nei giorni scorsi, in zona Chievo e in zona Saval, a Verona, sono stati montati due gruppi di antenne, non distanti uno dall'altro. Il primo del gestore telefonico Iliad, in via Perloso, il secondo del gestore telefonico Vodafone, in via Marin Faliero. «I lavori - riporta il consigliere comunale del Partito Democratico Federico Benini - sono stati segnalati dai cittadini che temono di essere usati come cavie per la sperimentazione della tecnologia 5G».

antenna-5g-verona-2

Il consigliere Benini ha controllato la relazione tecnica delle antenne montate al Chievo, in cui si evidenzia la presenza di tre antenne adatte al 5G. «Per quanto riguarda invece il nucleo di antenne del Saval - spiega ancora il consigliere del PD - si evidenzia la mancanza agli atti di qualsiasi descrizione del progetto, e possiamo dire soltanto che dall'esterno queste antenne appaiono del tutto identiche a quelle del Chievo e che si trovano a 20 metri circa dal campo di calcio del Saval. Inoltre, mentre l'antenna Vodafone è stata valutata dall'Arpav, l'antenna Iliad è stata semplicemente autocertificata con relazione di tecnico incaricato anche per quanto riguarda la compatibilità elettromagnetica. E sono stati esclusi vincoli riguardanti la fascia di rispetto cimiteriale, il che sembra strano trattandosi di una antenna montata proprio a ridosso della cinta muraria del cimitero del Chievo».

torre-antenna-5g-2

Benini non si dichiara contrario al 5G per principio, ma chiede all'amministrazione comunale «di impedire che si agisca alle spalle dei cittadini fintanto che non siano stati dissipati tutti i dubbi sulla presunta nocività del 5G».

antenna-5g-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento