Politica Centro storico / Piazza Bra

L'annuncio di Zardini: al Veneto 8,4 milioni per l’eliminazione delle barriere architettoniche

Il Governo ha rifinanziato la legge 13 del 1989 "per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati"

«Finalmente è stata rifinanziata la legge per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Al Veneto sono stati assegnati 8,4 milioni di euro per il 2018 e altri fondi arriveranno con la prossima legge di bilancio». Lo comunica il deputato veronese Diego Zardini ricordando che «era dal 2003 che il nostro Paese non faceva investimenti in questo settore».

Il rifinanziamento della legge 13 del 9 gennaio 1989, "Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati" era previsto dalla legge di Bilancio del 2017. Il 15 febbraio è stato raggiunto un accordo in Conferenza Unificata e a breve potranno essere erogati 180 milioni di euro alle Regioni per contribuire al superamento e all'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Le risorse stanziate coprono buona parte dei fabbisogni inevasi fino al 2017, segnalati negli ultimi mesi dalle Regioni al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le Regioni ripartiranno a loro volta i finanziamenti ricevuti ai Comuni richiedenti per contribuire alle spese dei privati cittadini.

«La misura - conclude Zardini - è stata voluta dal Governo che l’ha inserita nel Fondo Investimenti, previsto dalla legge di Bilancio 2017, che dal 2003 non veniva rifinanziata. Nelle proposte del Ministero Infrastrutture e Trasporti per il Fondo Investimenti di quest'anno sono stati richiesti ulteriori 160 milioni per i fabbisogni eccedenti, pari a circa 50 milioni, e per ulteriori fabbisogni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'annuncio di Zardini: al Veneto 8,4 milioni per l’eliminazione delle barriere architettoniche

VeronaSera è in caricamento