rotate-mobile
Politica Centro storico / Piazza Bra

Scossone a palazzo Barbieri: si dimette l'assessore Andrea Bassi

Annunciate le dimissioni dalla giunta: la settimana scorsa si era consumato uno screzio con l'assessore Filippo Rando

Una lite in giunta consumatasi la scorsa settimana a palazzo Barbieri tra l'assessore allo Sport Filippo Rando e l'assessore all'Edilizia del Comune di Verona Andrea Bassi, poi le tensioni e lo stato di fibrillazione politica che è proseguito nei giorni successivi. Quindi oggi l'annuncio ufficiale delle dimissioni da parte di Bassi, formalmente per «motivi personali».

È stato lo stesso oramai ex componente della giunta guidata dal sindaco Sboarina ad annunciarlo stamane, martedì 14 dicembre, attraverso un breve post sui social: «Questa mattina, - scrive l'ex assessore Andrea Bassi - a testa alta e con la coscienza pulita, ho rassegnato le dimissioni per motivi personali dalla carica di assessore del Comune di Verona».

Post Facebook dimissioni Andrea Bassi - 14 dicembre 2021-2

Post Facebook dimissioni Andrea Bassi - 14 dicembre 2021

Lo stesso Andrea Bassi ha poi aggiunto: «Grazie a tutti per il supporto e per il sostegno». Parrebbe dunque chiudersi qui, salvo clamorosi colpi di scena, l'avventura nella giunta Sboarina per l'ex assessore all'Edilizia. Un'avventura durata in realtà poco più di un anno, poiché era cominciata non ad inizio mandato, ovvero subito dopo l'elezione del nuovo sindaco di Verona, bensì in corso d'opera con un rimpasto formalizzato lo scorso 23 novembre 2020. Al tempo si trattava infatti di sostituire Edi Maria Neri, oltre a Daniele Polato eletto in Regione (insieme a Bassi entrò in giunta anche Stefano Bianchini).

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scossone a palazzo Barbieri: si dimette l'assessore Andrea Bassi

VeronaSera è in caricamento