Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica Castel d'Azzano / Via Castello

Amministrative, Panuccio si ricandida a Castel d'Azzano e si allea con la Lega

Il primo cittadino si presenta per ottenere un secondo mandato, con la Lega che dall'opposizione potrebbe passare alla maggioranza in consiglio comunale

L'ufficializzazione della data delle elezioni amministrative 2018 ha dato il via alle campagne elettorali che in provincia di Verona sono sei, perché sei sono i comuni veronesi in cui il 10 giugno si rinnoveranno i consigli comunali e si sceglierà il nuovo sindaco. E sono Castel d'Azzano, Lazise, San Mauro di Saline, Sona, Villafranca e Bussolengo.

Di sicuro ci sarà un nuovo sindaco a Villafranca dove Mauro Faccioli ha esaurito il suo secondo mandato e non può più ricandidarsi. Potrebbero invece farlo tutti gli altri sindaci uscenti e alcuni hanno già dichiarato pubblicamente che lo faranno. Si ricandida Gianluigi Mazzi a Sona e lo stesso ha fatto Paola Boscaini a Bussolengo. Villafranca, Sona e Bussolengo, sono i tre comuni più grandi in cui si vota il prossimo 10 giugno, gli unici in cui è previsto il ballottaggio che, se necessario, si svolgerà il 24 giugno.

E si ricandiderà anche il sindaco di Castel d'Azzano Antonello Panuccio, ma con una novità.

Continuiamo il cammino per migliorare Castel d'Azzano con una squadra che si rafforza grazie all'esperienza consolidata da diversi componenti dell'amministrazione degli ultimi 5 anni nella lista civica Panuccio e dall'ingresso dei giovani della Lega, persone che non vedono l’ora di darsi da fare per il proprio paese - ha detto il primo cittadino nell'annunciare la sua ricandidatura - Un'alleanza che ci dà più forza ed energia, un innesto politicamente forte, fondamentale per migliorare ancor più i rapporti con gli enti sovracomunali come provincia, regione e governo centrale, il tutto nell’interesse del nostro paese.

Nelle ultime elezioni politiche la Lega, infatti, è risultato il partito più votato a Castel d’Azzano, ma il confronto tra Panuccio e Lega non è nato in occasione delle ultime votazioni. "Dal 2015 è iniziato un dialogo costruttivo e collaborativo con la Lega che, seppur componente di minoranza in consiglio comunale, ha dimostrato di mettere da parte i contrasti politici nell'interesse dei cittadini sino ad arrivare all'alleanza strategica di oggi - ha riferito il sindaco di Castel d'Azzano - Ora siamo già al lavoro per presentare un serio e fattibile programma per i prossimi 5 anni fatto ascoltando la nostra gente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Panuccio si ricandida a Castel d'Azzano e si allea con la Lega

VeronaSera è in caricamento