rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Politica Centro storico / Piazza Bra

La lista Verona Domani presenta i suoi candidati: «Saremo determinanti per la vittoria di Sboarina»

La civica di Gasparato e Casali si rafforza, tanti arrivi e volti nuovi. Asse con Udc e Coraggio Italia: «Noi il vero motore centrista e moderato, lontani da Renzi e da radicali e grillini». Il sindaco uscente: «Un pilastro della grande famiglia del centrodestra»

«Intendiamo proseguire un percorso di buona amministrazione, di una politica trasparente, vicina al territorio, inspirata a valori civici, liberali, cattolici e moderati. Un’amministrazione concreta, fortemente legata all’impegno quotidiano nelle circoscrizioni e nei quartieri. Forze civiche come Verona Domani rappresentano questa filosofia, siamo il vero motore centrista di tutto il centrodestra e l’asse con Coraggio Italia e Udc lo testimonia. Puntiamo ad un risultato a doppia cifra, saremo determinanti per la vittoria di Sboarina, come lo siamo stati 5 anni fa». Così Matteo Gasparato, presidente e fondatore di Verona Domani, ha inaugurato la convention di presentazione dei candidati della lista di centrodestra al parco Ottocento davanti ad oltre un migliaio di persone. A circa un mese dalle elezioni amministrative, il movimento civico di centrodestra guidato da Matteo Gasparato scende in campo e serra le fila a sostegno del sindaco Sboarina, riproponendo una piattaforma civica che intende lanciare «idee, proposte e obiettivi per la città».

Alla presentazione dei candidati in Consiglio comunale ed in tutte le circoscrizioni cittadine erano presenti anche il primo cittadino di Venezia e leader di Coraggio Italia Luigi Brugnaro, il presidente di Agsm-Aim Stefano Casali, il senatore e presidente nazionale dell’Udc Antonio De Poli Federico Sboarina.

presentazione dei candidati di Verona Domani foto3-2

«Una lista fortemente competitiva, composta da persone che da anni si occupano delle problematiche della città in tutte le sedi amministrative. Candidati che hanno sempre raccolto migliaia di preferenze, scelti dai cittadini, vicini alle esigenze della collettività - ha sottolineato Gasparato - Verona Domani è oggi uno dei gruppi politici più numerosi e rappresentato in tutte le Istituzioni locali e negli Enti, intendiamo quindi proseguire questo percorso di crescita valoriale all’interno della futura governance di Verona. Siamo orgogliosi di offrire agli elettori veronesi una lista che rappresenta un ottimo esempio di civismo, che abbina tante figure femminili, forze giovani e motivate, ad esponenti con grande esperienza e preparazione nelle amministrazioni. Candidati che hanno deciso di sposare la causa di un impegno politico quotidiano in tutti i quartieri. Proprio dai quartieri riparte il nostro programma. Un programma basato sul costante dialogo tra enti e cittadinanza, inspirato ai reali problemi della città, studiato da chi ogni giorno con impegno e costanza li affronta insieme alla gente. - ha proseguito Gasparato - Amministratori che anche quest’anno daranno il loro prezioso contributo, continuando a promuovere ed esportare un progetto di centrodestra moderato, di ispirazione liberal-popolare e cattolico. Da sempre valori che hanno fatto del movimento un punto di riferimento per l’elettorato moderato e centrista della città e per l’amministrazione Sboarina. Vogliamo creare con il cuore e costruire con la mente. Perché a Verona è già cominciato il domani».

«Verona Domani è oggi la forza moderata della coalizione che appoggia Sboarina, a noi si avvicina chi crede in valori liberaldemocratici, cattolici, riformisti. Il vero centro del centrodestra siamo noi, non fantomatiche accozzaglie che all’occorrenza sono di destra o di sinistra, a secondo della convenienza politica. - ha commentato Casali - Siamo lontanissimi da alchimie in salsa renziana-alfaniana, o peggio ancora da “diktat” ed imposizioni da forze radicali e grilline che sostengono altri candidati. Insieme agli amici di Coraggio Italia e dell’Udc abbiamo costruito un progetto che guarda già oltre le elezioni amministrative in una visione più ampia, per dare un riferimento nazionale e mettere in rete forze civiche cittadine come la nostra. Grazie alla sinergia con questi importanti e radicati movimenti nazionali vinceremo le elezioni con una proposta politica di qualità, coerente con i nostri valori, affidata a candidati credibili, seri, onesti e preparati».

«Verona Domani è diventato un pilastro della grande famiglia del centrodestra, un movimento civico cresciuto giorno dopo giorno non solo in città ma anche in provincia, un’espressione di moderazione ed efficienza che affonda le sue solide radici in valori e ideali chiari. - ha affermato Federico Sboarina - Il forte sostegno e la presenza di Verona Domani nella coalizione che supporta la mia rielezione, che è la rielezione dell’intera squadra, è motivo d’orgoglio e soddisfazione».

«Oggi c’è bisogno di continuità e di rinnovata apertura alle migliori energie della città, amministrando con il sorriso e la forza dei fatti - ha ribadito Brugnaro - Così daremo una prospettiva al gruppo di imprenditori, professionisti, lavoratori e giovani preparati e determinati che si metteranno a disposizione dei cittadini di Verona, incarnando valori fondamentali come onestà, trasparenza e competenza e puntando sul lavoro, sicurezza, sviluppo sostenibile e ambiente. La lista Coraggio Italia–Verona Domani sarà la vera sorpresa il prossimo 12 giugno».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lista Verona Domani presenta i suoi candidati: «Saremo determinanti per la vittoria di Sboarina»

VeronaSera è in caricamento