Politica Bussolengo / Piazza Nuova, 14

Dal Comune di Bussolengo stanziati 400mila euro per aiutare le attività economiche penalizzate dalla pandemia

Pubblicato il bando che prevede contributi fino a mille euro per imprese e professionisti. Domande entro il 30 settembre. Il sindaco Brizzi: «Un aiuto concreto per chi fa i conti con la crisi»

L'amministrazione comunale di Bussolengo fa sapere di aver deciso di destinare 400mila euro per «sostenere le attività economiche del paese più colpite dalla crisi legata alla pandemia». La giunta guidata da Roberto Brizzi con apposita delibera «ha stanziato i fondi e il bando è stato appena pubblicato». Ad accedere potranno essere le attività produttive e commerciali, gli artigiani e i professionisti con sede a Bussolengo che hanno registrato un fatturato non superiore a due milioni di euro nel 2019 e hanno subìto nel 2020 una perdita di fatturato pari o superiore al trenta per cento rispetto all'anno precedente che rispettino i requisiti indicati nel bando, disponibile a questo link. Non sono previste restrizioni legate al codice Ateco o al settore di attività. 

I singoli contributi verranno erogati in funzione del numero delle richieste validamente presentate, fino ad un massimo di 1.000 euro per contributo. Le domande potranno essere presentate entro le ore 12 del 30 settembre 2021. «Dall’inizio della crisi - ricorda il sindaco Roberto Brizzi - siamo intervenuti negli ambiti possibili per il nostro Comune per sostenere imprese, lavoratori e famiglie del territorio, destinando centinaia di migliaia di euro per iniziative di aiuto concreto. Credo sia importante sottolineare la logica di accesso a questo bando che non prevede restrizioni in base al codice Ateco ma si concentra su chi ha registrato effettivamente una perdita di fatturato». 

«Sospensione della tassa sul suolo pubblico, ampliamento gratuito dei plateatici, agevolazioni sugli affitti - ricorda l’assessore alle Attività produttive Massimo Girelli - sono alcune delle misure varate a supporto delle attività economiche in difficoltà. Con il nuovo regolamento Tari quest'anno abbiamo tagliato le tariffe di 500mila euro per le utenze non domestiche. Per questo bando destiniamo una cifra notevole che ci permetterà di erogare contributi fino a mille euro per ciascun richiedente».

«Per fronteggiare gli effetti di una crisi senza precedenti - conclude il consigliere con delega al Commercio Davide Furlani - dobbiamo lavorare con fiducia e concretezza e mettere in campo gli strumenti migliori di sostegno e sviluppo per l'economia locale, cercando sempre il confronto e il dialogo con chi lavora e produce ricchezza sul nostro territorio». Il bando completo con tutte le informazioni su requisiti e modalità per richiedere il contributo è disponibile a questo link

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Comune di Bussolengo stanziati 400mila euro per aiutare le attività economiche penalizzate dalla pandemia

VeronaSera è in caricamento