Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Tutela paesaggistica, Tosi firma un accordo con la Sovrintendenza

Il progetto prevede anche il finanziamento delle risorse necessarie per l’assunzione di due figure professionali che lavoreranno alla valorizzazione delle aree comunali sottoposte a tutela paesaggistica

Il sindaco Flavio Tosi e il soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici Gianna Gaudini hanno firmato questa mattina un accordo di collaborazione che prevede il finanziamento, da parte dal parte del comune di Verona, delle risorse necessarie per l’assunzione di due figure professionali che, per 3 anni, presteranno servizio presso la Soprintendenza di Verona. I due architetti avranno il compito di collaborare nello svolgimento sia delle attività ordinarie che del progetto finalizzato alla riqualificazione, al recupero e alla valorizzazione delle aree comunali sottoposte a tutela paesaggistica.

Il territorio della città di Verona è interessato per più della metà da vincolo ambientale e paesaggistico – ha detto Tosi – totalmente per quanto riguarda il centro storico, e molti edifici sono soggetti a vincolo monumentale. Questo naturalmente crea disagi a chi presenta progetti, appesantisce il lavoro della Soprintendenza creando ritardi e lungaggini burocratiche. Come Amministrazione quindi abbiamo stabilito di mettere a disposizione due figure professionali che collaborino nella realizzazione di mappature e monitoraggi, per evitare che i pesanti vincoli che gravano sulla nostra città non ostacolino iniziative economiche ed imprenditoriali dei cittadini”.

“Uno degli scopi di questa collaborazione infatti – ha aggiunto il sindaco – è quello di rivedere l’effettiva validità di alcuni vincoli, posti nel dopo guerra, su territori che nel frattempo sono stati totalmente trasformati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutela paesaggistica, Tosi firma un accordo con la Sovrintendenza

VeronaSera è in caricamento