menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pd attacca il progetto Arsenale: "Sembra il vestito di Arlecchino"

Bertucco e Salemi criticano gli annunci roboanti del sindaco Flavio Tosi e del vicesindaco Giacino, sostenendo che nel piano triennale delle opere pubbliche non sarebbe previsto niente di quanto promesso

Non si fermano le critiche dell'opposizione sulla questione Arsenale. Dopo il botta e risposta con il sindaco Flavio Tosi, oggi i democratici rilanciano e accusano il progetto di essere solo un patchwork malriuscito: "La proposta della giunta comunale per la riqualificazione dell'Arsenale - hanno infatti dichiarato Michele Bertucco, capogruppo veronese del Pd, e Orietta Salemi, consigliere comunale democratica - sembra internazionale come il vestito di Arlecchino. Dentro, infatti, c'è di tutto e di più: asilo e negozi, musei e depositi di musei, bar e ristornati, sede di circoscrizione e sale civiche, auditorium e persino aule per una non meglio precisata “alta formazione a gestione privata”. Peccato che nel piano triennale delle opere pubbliche appena votato non sia previsto niente di tutto questo, se non il “parcheggio interrato Lato Est” che si trascina, in programma, dal 2011, nuovamente posticipato al 2013". 

"Non vorremmo trovarci di fronte all'ennesimo roboante annuncio - specificano i vertici del Pd - visto che il recupero dell’intero compendio in project financing risale al 2011 con un importo privato pari a 60 milioni (così Tosi alle soglie del 2011: "Sarà l'anno dell'Arsenale!"). Nel frattempo c'è stato tempo per un aggiustamento della cifra dei privati (calata a 45 milioni) e per una girandola di ipotesi tra le più svariate. Dunque, se ci sono da valutare delle proposte, prima del fiato alle trombe, è opportuno farlo nelle sedi deputate, che sono la Circoscrizione e le Commissioni consiliari comunali competenti, ma sulla base di un progetto davvero definitivo e coerente".

L'ultima stoccata i democratici la indirizzano alla volta del vicesindaco: "Checché ne dica Giacino, l'ultima proposta passata al vaglio della Seconda Circoscrizione risale a non meno di tre anni fa e prevedeva ancora, tra gli altri, gli spazi per l'accademia Cignaroli e la Fondazione Arena. A cosa si riferisca l’assessore Giacino quando sostiene “abbiamo chiuso l'istruttoria con la Circoscrizione” proprio non si capisce. È chiaro invece che, se le premesse resteranno queste, anche per il progetto di riqualificazione dell'Arsenale mancherà la regia del pubblico e gli spazi verranno semplicemente venduti al miglior offerente.  Noi chiediamo invece - concludono Bertucco e Salemi - che si costituisca in Seconda Circoscrizione una commissione specifica che valuti i servizi da installare secondo i bisogni e il sentire del quartiere e della comunità cittadina attraverso i suoi rappresentanti, visto che stiamo parlando di uno spazio nevralgico, cuore della città, spazio che auspichiamo sia qualitativamente godibile per tutti, residenti e turisti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento