Venerdì, 25 Giugno 2021
Partner

Natura ed enogastronomia, un binomio vincente

Passare del tempo immersi nella natura non vuol dire rinunciare ai piaceri della buona tavola. Una wine experience, per esempio, offre panorami naturali mozzafiato ed un’esperienza enogastronomica di rilievo

Passare del tempo immersi nella natura è un vero toccasana per corpo e mente.
Passeggiare nel verde, infatti, è rilassante, piacevole e distensivo.
Il tempo trascorso al sole favorisce la produzione di vitamina D, mentre il contatto con la natura attenua lo stress, migliora l’umore e aumenta la capacità di concentrarsi.
Insomma, si tratta di un vera e propria iniezione di benessere.
È anche vero, però, che molte persone non riescono a rinunciare alle comodità per riscoprire panorami naturali.
Godersi la natura non vuol dire, necessariamente, farsi una scarpinata in montagna o imboccare un sentiero sperduto in campagna; ci sono, infatti, soluzioni splendide, dove si può riscoprire la natura in un ambiente comodo e piacevole, che offre vino eccellente, magari accompagnato da piatti gustosi.
Ci si può, infatti, regalare un wine experience, dove alla visita delle tenute vinicole, solitamente situate tra dolci colline, si affiancano degustazioni dei vini prodotti.
In questo modo, si uniscono i piaceri del palato a quelli di una salutare passeggiata all’aria aperta, accontentando tutte le esigenze.

Come vivere una wine experience unica

Per poter godere, appieno, di un’esperienza legata al vino e tutto quello che gira intorno ad esso, è possibile visitare Masi Tenuta Canova, una delle tenute Masi che, dopo il periodo di pausa forzata, hanno, finalmente, riaperto le porte ai visitatori.
Qui, infatti, viene offerta una wine experience unica, dove gli estimatori del vino possono non solo godere delle eccezionali produzioni vinicole, ma anche visitare i luoghi di produzione, i vigneti, abbinare i vini con pietanze perfette per esaltarne le caratteristiche.
Un’esperienza gastronomica e culturale, a contatto con la natura e con la passione per un lavoro che unisce tradizione e innovazione.
Le tenute Masi sono presenti non solo su territorio italiano, ma quelle storiche sono site in provincia di Verona: le Cantine Masi e le Possessioni Serego Alighieri, nel cuore della Valpolicella Classica, e la Tenuta Canova, situata a Lazise, nell’entroterra del Lago di Garda.

tenuta-vigna-natura-2

Viaggio nel cuore della Valpolicella

Le Cantine Masi sono note, in particolare,per la produzione dell’Amarone, che si distingue da altri grandi vini non solo per le varietà delle uve, tipiche di questa zona del Veneto, ma soprattutto perché è prodotto con uve appassite.
Per ottenerle si segue un preciso processo, che avviene nel fruttaio, osservabile dagli ospiti durante le visite guidate nel periodo successivo alla vendemmia.
Dopo aver visitato le cantine dedicate all’affinamento in legno e la moderna cantina sperimentale, gli ospiti possono degustare una selezione costituita da cinque differenti espressioni di grandi Amaroni.

Le Possessioni Serego Alighieri sono sempre state rinomate per l’eccellenza dei loro vigneti. Sono abitate, da ventuno generazioni, dai discendenti del Sommo Poeta: infatti Pietro Alighieri, figlio di Dante, acquistò la Tenuta nel 1353.
Qui, oltre a poter degustare un’eccellente selezione di vini (abbinati ai piatti tipici del territorio), gli ospiti possono pernottare presso la foresteria, immergendosi nella bellezza del vigneto e della natura.
Per chi lo desidera, la tenuta offre anche corsi di cucina, nonché la possibilità di organizzare meeting e ricevimenti, in un contesto di grande fascino e raffinatezza.

degustazione-vino-pietanze-2

Un’accoglienza eccezionale nell'entroterra del Lago di Garda

La Tenuta Canova offre un’esperienza davvero originale, con una proposta estremamente ampia. Su prenotazione, è possibile dedicarsi una visita organizzata nella sua cornice semplice ed elegante. Il tour include il belvedere da cui si ammirano i vigneti e l’uliveto a conduzione biologica, il tradizionale fruttaio, dove le uve appassiscono prima della pigiatura, la cantina dove affina il celebre Campofiorin ed il Masi Wine Discovery Museum: attraverso un percorso multimediale, ci si può avvicinare alla cultura della vite e del vino, scoprendo la storia della famiglia Boscaini e le attuali attività di Masi nelle varie sedi.
Al centro del museo è posizionato un enorme tino di legno da 50.000 litri, alto 5 metri; qui si rivive il fenomeno della fermentazione attraverso un'originale combinazione di immagini, profumi e suoni catturati dal vino. Un’esperienza unica e suggestiva, adatta a grandi e piccini.
È presente un wine shop, fornito dell’intera selezione di vini Masi ed è disponibile, anche, un Wine Bar “Vino e Cucina”, presso il quale si può deliziare il palato, degustando i vini Masi abbinati ai piatti più adatti della cucina locale. Il menù si basa sulla ricerca e selezione dei migliori prodotti presso piccoli produttori del territorio del Garda-Baldo, della Lessinia e Valpolicella, con una proposta che varia con l’alternarsi delle stagioni e delle fasi viticole.
Per chi ama il vino, la natura e la bellezza è un bel regalo da dedicarsi, in tutta sicurezza: la tenuta, infatti, dispone di ampi spazi aperti dove vivere l’esperienza.

Tutte le informazioni riguardanti le tenute Masi sono disponibili sul sito dell’Azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natura ed enogastronomia, un binomio vincente

VeronaSera è in caricamento