menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte del 25 aprile: tutti gli eventi per i veronesi che restano a casa

Saranno molti i veronesi che trascorreranno a casa il prossimo ponte del 25 aprile: un po' perché la crisi ha ridotto la disponibilità economica, un po' forse anche per pigrizia. Ecco quindi alcuni consigli su come occupare quei giorni

In periodi di crisi come questo in molti preferiscono risparmiare e tenere qualche soldo in più per le vacanze estive. Ecco allora alcuni eventi che si svolgono nella provincia di Verona.

La Pro Loco di Bovolone propone, per la giornata del 25 aprile, una biciclettata nel verde delle campagne che circondano la zona per trascorrere un pomeriggio all'aria aperta alla scoperta dell'ambiente e della cultura rurale del territorio.

Divertirsi in compagnia! Questo lo slogan della Bicicletada de la Renga, che da oltre quindici anni percorre le strade della nostra splendida città nella giornata festiva del 25 aprile. Un percorso cittadino di circa 20 chilomentri che costeggia l'Adige, attraversa la città per poi tornare verso le colline della Valpolicella. Il ritrovo è a Parona in piazza della Vittoria. 

Organizzato da Aga Verona, si svolgerà proprio in quei giorni anche il campionato di Scianco. Potrete trovare le tappe del torneo su questo link. 

Feste commemorative per la giornata del 25 aprile si svolgeranno in diversi centri della provincia tra cui: Castelnuovo, Peschiera e Lazise. Per unire così la tradizione ad una gita sulle rive del Garda. 

Per i più sportivi si svolgerà sempre il 25 aprile la corsa "In allegria sui tre colli". Marcia non competitiva, aperta e adatta a tutti, organizzata dal Gruppo marciatori Ca' di Cozzi, con il patrocinio della seconda circoscrizione. Una manifestazione storica per il territorio e per l’intera città che, da quaran'anni, ha come scenario le colline di Quinzano, Avesa e Parona.

Verona ricorderà il 68° anniversario della Liberazione, oltre che con la consueta cerimonia ufficiale che prenderà il via domani alle 9.30 in piazza Bra, anche con l’iniziativa “La Colonna della Libertà”, manifestazione storico-rievocativa composta da oltre un centinaio di veicoli militari d’epoca protagonisti della Liberazione del nostro Paese. La manifestazione, in programma dal 25 al 28 aprile, prenderà il via domani alle 10.30 da piazza Bra per poi tornarvi, con la rievocazione dell’ingresso in città dei veicoli corazzati sabato 27 aprile alle 16.30. L’iniziativa, che quest’anno ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è organizzata dalle associazioni del North Apennines Po Valley Park in collaborazione con il Comune di Verona e i Comuni di Pastrengo, Riva del Garda e Peschiera del Garda. Il programma dell’evento è stato presentato nel pomeriggio a Palazzo Barbieri dal presidente del Consiglio comunale Luca Zanotto. “La manifestazione, ospitata per la prima volta a Verona nel 2011 con un’ampia partecipazione di cittadini – ha detto Zanotto – rievocherà l’ingresso delle truppe alleate in città attraverso una colonna costituita da carri armati, mezzi militari e un corteo di circa 450 figuranti in divise originali”. Protagonisti della manifestazione differenti veicoli provenienti da diversi Paesi del mondo risalenti al secondo conflitto mondiale, tra questi carri armati, anfibi e corazzati, e la presenza di fanterie che sosteranno per la mostra al pubblico. Oltre a Verona, la Colonna della Libertà nel suo percorso toccherà altri centri della provincia veronese: sosterà a Pastrengo, e seguendo la Val d’Adige sino al territorio trentino, arriverà a Riva del Garda per la messa in acqua di alcuni anfibi storici per commemorare l’affondamento del Dukw del 30 aprile 1945 e la morte di 24 soldati dell’equipaggio. Il 26 aprile la Colonna della Libertà percorrerà la Gardesana orientale attraversando Malcesine, Garda, sostando a Costermano al Cimitero militare tedesco, Bardolino e Peschiera dove sosterà nuovamente tutto il pomeriggio. Sabato alle 16.30 gli equipaggi faranno ritorno in piazza Bra dove sosteranno fino a domenica. Alla rievocazione dell’ingresso in città parteciperanno l’addetto alla difesa Usa in Italia Antony Parisi, il console generale americano a Milano Kyle Scott, il console generale tedesco a Milano Jürgen Bubendey, il console generale del Marocco M’Hamemed El Filali e il sindaco di Felonica Annalisa Bazzi.

Potrete trovare numenrosi altri eventi sulla sito della provincia di Verona o sulla nostra sezione eventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento