Imparare con i francobolli: a Villa Bartolomea Poste Italiane e Comune premiano gli alunni

I bambini della scuola primaria hanno concluso in questi giorni il programma "Scuola e Filatelia", un'iniziativa per far conoscere ai più giovani il francobollo quale strumento didattico e veicolo di trasmissione di valori e di cultura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

A Villa Bartolomea le bambine ed i bambini della scuola primaria hanno concluso in questi giorni il programma "Scuola e Filatelia", un'iniziativa di Poste Italiane per far conoscere ai più giovani il francobollo quale strumento didattico e veicolo di trasmissione di valori e di cultura.

Alla manifestazione conclusiva hanno partecipato il sindaco Luca Bersan ed il direttore della Filiale di Legnago di Poste Italiane Livio Rado, la referente filatelica Bertilla Giolo e la responsabile dei servizi scolatici Sabrina Gisaldi .

Nel corso dell'iniziativa il sindaco ed il direttore Rado hanno consegnato a settanta bambini delle classi terza A e B e della Quinta A della Primaria di Villa Bartolomea e della Terza di Carpi classi il "Libro dei Francobolli 2015", che contiene tutte le emissioni filateliche del 2015 della Repubblica Italiana.

Presupposto dell'iniziativa "Scuola e Filatelia" è considerare il francobollo quale strumento di conoscenza: un piccolo messaggio che contiene tante informazioni, da scoprire e da utilizzare per approfondire temi legati alla storia, i personaggi, l'arte, le iniziative di una terra e di un popolo.

Hano partecipato all'iniziativa anche la Vice Presidente del Circolo Filatelico "Rettondini " di Legnago Fanny Scova Rettondini ed il segretario del Gruppo Filatelico dell'Associazione Barbujani di Rovigo Alfredo Rizzo che ha supportato il percorso formativo.

I più letti
Torna su
VeronaSera è in caricamento