Auto ibride ed elettriche: i gruppi di acquisto solidale

Scopri come acquistare un’auto ibrida o elettrica e allo stesso tempo risparmiare

ph-john_cameron

L’interesse nei confronti delle auto ibride ed elettriche è in costante aumento, basti pensare che solo nel 2019 si è parlato di un +140% rispetto al 2018. Secondo il GAI, Associazione di acquisto solidale (https://www.gruppoacquistoibrido.it/) che si occupa dell’acquisto in gruppo di auto ibride ed elettriche e veicoli a basso impatto ambientale, attraverso il gruppo nel 2019 sono state acquistate più di 350 auto ibride ed elettriche, cifra che conferma come la mobilità sostenibile si stia diffondendo sempre di più anche sul nostro territorio nazionale. 

Come fare se si desidera acquistare un’auto ibrida o elettrica e allo stesso tempo risparmiare?

Proprio per consentire agli acquirenti di risparmiare, il GAI organizza gruppi di acquisto solidale che consentono risparmi fino al -30% sul prezzo di listino di un’autovettura ibrida o elettrica. Ad esempio, grazie al GAI, è possibile acquistare i modelli più richiesti di auto ibride ed elettriche, come la Yaris Hybrid, risparmiando oltre 1000 euro rispetto al miglior prezzo che un singolo acquirente potrebbe ottenere da solo, anche in caso di usato e incentivi pubblici. I gruppi di acquisto promossi dal GAI sono in partenza ogni mese. Ad esempio, per coloro che desiderano acquistare un’auto ibrida Toyota o KIA le registrazioni devono essere fatte entro il 15 Marzo 2020 (gli acquisti verranno poi finalizzati dal 16 al 31 Marzo 2020). Per coloro che invece desiderano un’auto ibrida Hyunday le registrazioni terminano a breve (il 15 Febbraio) e gli acquisti verranno effettuati dal giorno dopo fino a fine mese. 

Per quanto riguarda le auto elettriche, invece, il 15 Febbraio 2020 terminano le registrazioni per le auto Hyundai (acquisti poi dal 16 al 29), mentre il 15 Marzo terminano quelle per le auto Renault e Volkswagen (anche in questo caso gli acquisti verranno poi realizzati dal giorno successivo fino al 30).

I gruppi di acquisto ci permettono di acquistare in serie decine di auto ibride o elettriche a volta, consentendo ai consumatori di risparmiare più di 1000 euro per automobile – commentano Luca Dal Sillaro e Gianalfredo Furini, soci fondatori del GAI – Il nostro obiettivo è quello di favorire la diffusione di auto non inquinanti per cercare di limitare, se non ridurre, l’inquinamento dell’aria e del territorio. Speriamo che nel 2020 il trend dell’acquisto di auto green, tuttora in aumento, prosegua su questa linea affinché le auto ibride ed elettriche arrivino ad una quota di mercato potenziale dell’8-10%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento