Giovedì, 28 Ottobre 2021
Meteo Centro storico / Piazza Brà

In Veneto scatta lo stato di attenzione per il maltempo fino al 30 dicembre

Anche se probabilmente sarà di intensità inferiore rispetto alla "tempesta di Natale", la nuova perturbazione che si abbatterà nelle prossime ore tiene alto il livello di tensione al Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile

In considerazione dell’arrivo di una nuova perturbazione, anche se con ogni probabilità di intensità inferiore alla “tempesta di Natale”, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha emesso lo stato di attenzione per rischio idrogeologico e rischio idraulico in vaste aree del Veneto, a partire dalle 14 di oggi e fino alle 14 del 30 dicembre.

Lo stato di attenzione per rischio idrogeologico è stato dichiarato nelle aree Vene-A (Alto Piave), Vene-B (Alto Brenta Bacchiglione) e Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini).

Lo stato di attenzione per rischio idraulico è stato dichiarato nell’area Vene-G (Livenza, Lemene, Tagliamento).

Sull’area Vene-D (Po-Fissero-Tartaro Canalbianco e Basso Adige) lo stato di attenzione è limitato alle aree di pertinenza dell’asta principale del Po. Al momento non è attivata la Sala Operativa Regionale in Emergenza. È invece attivo il numero verde 800990009 per la segnalazione di ogni eventuale emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Veneto scatta lo stato di attenzione per il maltempo fino al 30 dicembre

VeronaSera è in caricamento