Meteo

Possibili rovesci nelle zone montane, ma le temperature restano alte

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto, in considerazione delle previsioni Arpav, ha dichiarato lo stato di attenzione (‘allerta gialla’) per rischio temporali ed eventuali fenomeni idrogeologici

Immagine di repertorio

Si profilano rovesci e temporali lunedì pomeriggio sulle Dolomiti e da martedì, in particolare nella seconda parte della giornata, nelle aree prealpine e pedemontane del Veneto. Saranno possibili locali fenomeni intensi, con forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento, già dal 1° luglio sulle Dolomiti, da martedì sulle zone montane e pedemontane.

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto, in considerazione delle previsioni Arpav, ha dichiarato lo stato di attenzione (‘allerta gialla’) per rischio temporali ed eventuali fenomeni idrogeologici per le aree dell’Alto Piave, del Piave Pedemontano, dell’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, dell’Adige e Garda e dei monti Lessini.

Lo stato di attenzione permane sino alle ore 8 di mercoledì mattina.

Nonostante i possibili fenomeni meteorologici attesi nelle aree montane e pedemontane, le temperature restano superiori alla media anche nei prossimi giorni, con massime in rialzo.

meteo veneto-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Possibili rovesci nelle zone montane, ma le temperature restano alte

VeronaSera è in caricamento