Meteo ancora instabile in Veneto: Regione in allerta per il rischio temporali

Fino alle ore 14 di martedì 1 settembre sono previste condizioni di instabilità con possibili precipitazioni, anche a carattere di rovescio e temporale

Immagine di repertorio

La perturbazione che ha interessato la regione nel fine settimana non è ancora transitata del tutto e nella giornata di oggi, lunedì 31 agosto, approfondisce in quota un nucleo ciclonico chiuso sull’Italia nordorientale.

Questo determina ancora condizioni di instabilità dal pomeriggio di lunedì fino alle prime ore di martedì 1 settembre, con precipitazioni, anche a carattere di rovescio e temporale, più significative sulle zone pedemontane e sulla pianura/costa.

Saranno possibili fenomeni localmente intensi (forti rovesci, locali grandinate, raffiche di vento) specie su zone pedemontane e pianura centro-orientali, nonché sulla costa, con fenomeni più intensi o dei rovesci persistenti/ripetuti.

Visti i fenomeni meteorologici previsti la criticità idrogeologica attesa è riferita allo scenario per temporali forti.

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, viste le previsioni, segnala possibili disagi al sistema di drenaggio urbano e lungo la rete idrografica minore e l’innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide, specie nelle zone di allertamento del Piave- Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini.

La criticità idraulica nelle zone Adige-Garda, Monti Lessini, Po,Fissero-Tartaro- CanalBianco e Basso Adige, Basso Brenta–Bacchiglione è riferita al fiume Adige, interessato da un evento di piena con livelli idrometrici in aumento lungo l'asta fluviale a valle di Verona. I livelli attesi potranno superare la seconda soglia di allerta.

Le prescrizioni sono valide dalle ore 14 del 31 agosto, fino alle ore 14 di martedì 1 settembre.

Scarica l'avviso di criticità idrogeologica ed idraulica

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento