Meteo

Meteo, fiumi sempre sotto osservazione in attesa della piena del Po

Confermato lo stato di allarme del Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto nella zona di allertamento Vene-D (Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco-Basso Adige)

L'Alpone - Immagine di repertorio

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso un nuovo avviso di criticità, confermando lo stato di allarme (allerta rossa) nella zona di allertamento Vene-D (Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco-Basso Adige) in relazione all’atteso transito dell’onda di piena del fiume Po fino alle ore 14 del 30 novembre.

Fino alle ore 14 di oggi, 28 novembre, è inoltre confermato lo stato di attenzione (allerta gialla) per criticità idraulica sulla rete principale sui bacini Alto Brenta- Bacchiglione-Alpone; Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco- Basso Adige; Basso Brenta- Bacchiglione.

Per quanto riguarda le previsioni per oggi, nel pomeriggio, previsto cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni estese, frequenti, moderate; quota neve in salita fino a 1800/2000 metri sulle dolomiti e 2000/2200 metri sulle prealpi. Di sera precipitazioni in esaurimento quasi ovunque a partire da ovest. Domani probabilità bassa di precipitazioni; saranno locali, modeste, brevi con quota neve sopra i 2000 metri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, fiumi sempre sotto osservazione in attesa della piena del Po

VeronaSera è in caricamento