menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il grande freddo di Capodanno: a Verona la minima più bassa tra le città venete

È stata registrata quest'oggi a Verona la temperatura più bassa fra quelle rilevate nei capoluoghi di provincia del Veneto, pari a -6 gradi con brina e gelo diffusi su tutto il territorio

L'intera regione Veneto si è svegliata sotto uno strato di brina stamane: le temperature sono scese in picchiata nella notte e per la prima volta quest'anno il clima ha assunto i veri connotati dell'inverno. Tutto ciò, paradossalmente, è avvenuto un po' ovunque tranne che in montagna, dove l'alta pressione continua a mantenere sole e cielo azzurro, ma produce anche l'inversione termica, così che i termometri segnano valori in alta quota più alti delle stazioni di pianura.

Nelle città venete, come riportato dall'Ansa, la minima più bassa è stata registrata proprio a Verona, dove si sono toccati i -6 gradi, così come lo stesso valore si è potuto riscontrare a Belluno. A Padova e Treviso si è arrivati a -4, con i -3 a Vicenza e i -2 a Venezia che completano il quadro. Dappertutto in città terreni e tetti coperti dalla brina, mentre nelle campagne i fossati più piccoli si sono gelati. In assoluto, i valori più rigidi si sono avuti nelle valli dell'area dolomitica, con i -10 di Santo Stefano di Cadore (900 metri d'altitudine) e i -8 di Auronzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento