rotate-mobile
Meteo Piazzale Buccari

La tregua sembra essere finita: la Regione chiama lo stato di allarme per il maltempo

I temporali e rovesci previsti per i prossimi giorni, mettono in allerta la Protezione civile sul rischio idrogeologico. Chiamate in causa anche le amministrazioni comunali

In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha dichiarato dalle ore 24.00 di sabato 08 giugno alle ore 14.00 di lunedì 10 giugno 2013: lo stato di attenzione su tutto il territorio regionale per rischio idrogeologico e lo stato di preallarme a livello locale in caso di temporali intensi.

Le amministrazioni locali dovranno porre in atto le procedure di allertamento dovute a conclamate criticità o particolari sofferenze idrogeologiche e idrauliche presenti nel territorio di competenza. In particolare i Comuni caratterizzati dalla presenza di fenomeni di colate rapide dovranno attivare idonee azioni di controllo del territorio in quanto tali fenomeni di dissesto sono particolarmente sensibili alle precipitazioni temporalesche intense.

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto richiede la piena operatività delle componenti del Sistema di Protezione Civile che si attiveranno secondo quanto previsto dai rispettivi Piani di Emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tregua sembra essere finita: la Regione chiama lo stato di allarme per il maltempo

VeronaSera è in caricamento