Domenica, 24 Ottobre 2021
Meteo Centro storico / Piazza Bra

Ondata di gelo in Veneto, la Protezione civile raccomanda "massima attenzione"

In arrivo "una massa d'aria decisamente fredda di origine artica" con possibilità di neve domenica 25 febbraio e nei giorni seguenti un notevole abbassamento delle temperature. Istituita dalla Protezione civile regionale la "Fase Operativa di Attenzione" per clima rigido

In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, come da Meteo Veneto con segnalazione emesso dal Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto quest'oggi alle ore 13.00, il Centro decentrato della Protezione civile regionale ha dichiarato la "Fase Operativa di Attenzione" per clima rigido (da riconfigurare, a livello locale, in "Fase operativa di Pre-Allarme" o "Allarme" a seconda dell’intensità del vento) dalla mezzanotte di domenica 25 febbraio fino alla mezzanotte di mercoledì 28 febbraio.

Da domenica 25 febbraio, secondo il bollettino Arpav, si registrerà infatti nel Veneto un marcato calo delle temperature che porterà ad un clima particolarmente rigido almeno fino a metà della prossima settimana. Domenica notte e durante parte della mattinata si prevede la possibilità di qualche fiocco di neve anche in pianura. Fino a lunedì inoltre i venti saranno tesi e a tratti forti da nord-est sulla costa (specie centro-meridionale) e nella pianura limitrofa.

La stessa Protezione civile regionale, ha quindi sottolineato la necessità di attivare ogni forma di prevenzione per la gestione di eventuali situazioni emergenziali:

«Si raccomanda agli Enti destinatari di prestare la massima attenzione per la sorveglianza dei fenomeni previsti sul territorio di competenza e di prepararsi con congruo anticipo, rispetto agli orari indicati nel presente avviso, alla gestione di eventuali fenomeni emergenziali.

In considerazione del previsto marcato abbassamento delle temperature, si invitano gli Enti ad attivare tutte le possibili contromisure comprese quelle previste dai rispettivi Piani di Protezione Civile e si raccomanda agli enti gestori delle infrastrutture stradali e ferroviarie e agli enti erogatori dei principali servizi, di assumere ogni iniziativa atta a garantire la continuità e sicurezza del servizio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ondata di gelo in Veneto, la Protezione civile raccomanda "massima attenzione"

VeronaSera è in caricamento