rotate-mobile
Meteo

Torna il caldo africano, ma il tempo resta instabile

In questo finesettimana l'anticiclone Caronte si farà da parte, ma avanzerà Minosse, il terzo anticiclone subtropicale dell'estate. La nuova bolla d'aria calda durerà fino a metà luglio

Ieri piccola pausa dal caldo, con abbandanti precipitazioni in Valpolicella. Ma adesso tornerà il caldo africano. In questo finesettimana l'anticiclone Caronte si farà da parte, ma avanzerà Minosse, il terzo anticiclone subtropicale sahariano dell'estate, che punterà direttamente alla Sardegna, alla Sicilia e poi al Sud fino a metà luglio. La nuova bolla di aria calda durerà fino al prossimo 15 luglio.

Il mese in corso, dicono gli esperti, si presenta come un luglio a doppia velocità: gran caldo al sud e a tratti instabile al Nord. Si attenueranno i temporali al settentrione, al più relegati sulla cerchia alpina, ma tornerà ad aumentare l'afa in Valpadana.


Fa riflettere come tre intense ondate di calore siano avvenute di seguito e in poco tempo. In passato le ondate di calore duravano di meno ed erano intervallate da periodi più freschi ed instabili. Per il metereologo Francesco Nucera "le estati sono divenute più calde negli ultimi trent'anni con un riscaldamento che è stato più veloce nel decennio 2000-2009. Questo conferma una tendenza ad avere una maggior frequenza dell'anticiclone africano rispetto a quello delle Azzorre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il caldo africano, ma il tempo resta instabile

VeronaSera è in caricamento