Le piogge alzano i livelli di fiumi e torrenti, stato di preallarme in Veneto

Le previsioni indicano nuove precipitazioni intermittenti e discontinue, anche a carattere di rovescio o temporale, per questo la protezione civile regionale ha emesso un avviso di criticità valido anche per il Veronese

(Foto di repertorio)

Come in gran parte dell'Italia, anche in Veneto il maltempo di questa primavera tiene alta la vigilanza soprattutto per i due aspetti più critici: i livelli dei corsi d'acqua per i possibili allagamenti e lo stato dei terreni montuosi e collinari per le frane.
Ciò che preoccupa di più la Regione Veneto sono i livelli idrometrici di vari fiumi e torrenti, cresciuti a causa delle abbondanti piogge di questi giorni.

Le previsioni per le prossime 24 ore indicano nuove precipitazioni intermittenti e discontinue, anche a carattere di rovescio o temporale. Per questo il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso un avviso di criticità, valido fino alle 16 di domani, 22 maggio, su alcuni bacini idrografici del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione più complessa si registra sul bacino del Basso Brenta-Bacchiglione, che interessa anche la provincia di Verona. Per quel bacino è stato dichiarato lo stato di preallarme (allerta arancione) per criticità idraulica.
Lo stato di attenzione (allerta gialla), sempre per criticità idraulica, è invece stato dichiarato per i bacini Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e Livenza-Lemene-Tagliamento.
Stato di attenzione (allerta gialla) per criticità idrogeologica, infine, dichiarato per i bacini Piave-Pedemontano e Basso Brenta-Bacchiglione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento