La lirica vista attraverso l’esperienza dello stile tutto italiano di Ghevento

Dopo mesi di silenzio dovuti al Covid,il soprano Mariangela Sicilia e la società Ghevento annunciano una nuova importantecollaborazione per la diffusione della culturae il design italiano nel mondo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Grazie al continuo impegno della ArtsCom, società di consulenza artistica e commerciale nel settore dell’Opera lirica, nel cercare nuove forme di collaborazione che permettano allo stile e alla cultura made in Italy di acquisire sempre maggiore diffusione nel mondo, il soprano Mariangela Sicilia e la veronese Ghevento annunciano di aver raggiunto un accordo di partnership con il quale il soprano italiano diventerà testimonial ufficiale dellʼazienda veronese produttrice di occhiali di tendenza. Un’espressione innovativa a dimostrazione di come si possano costruire nuove fusioni artistiche e comunicative dopo i lunghi mesi di silenzio dovuti al Covid. Il soprano Mariangela Sicilia, già testimonial ufficiale della Sartoria Bonini di Bologna, che unisce appunto moda e Opera lirica, con entusiasmo afferma: “La comunione con Ghevento si sintetizza nel Made in Italy: L’opera come un prodotto fatto a mano in Italia ci identifica come marchio di eccellenza e qualità. Per questo sono orgogliosa di indossare Ghevento. Bellezza e alta qualità in un unico prodotto”. L’Amministratore delegato di Ghevento commenta così l’accordo: ”Siamo entusiasti di questa partnership, poiché per noi non rappresenta semplicemente una collaborazione commerciale, ma dichiara ancora una volta i nostri valori ed i valori del nostro brand. Non si può lasciarsi ispirare dalla cultura dell’italianità senza tener conto della musica e dell’arte e Mariangela, con la sua professione e professionalità, è un’autorevole rappresentate di entrambe. Questo ci rende ancor più fieri della direzione presa.” Marco Frusoni, CEO & Fondatore di ArtsCom, si mostra soddisfatto di questo importante risultato che mira ad affermare quanto l’Opera lirica, e in particolar modo gli artisti di oggi, stiano raggiungendo un nuovo modo di proporsi, più attento alle tendenze dei giovani ma anche più aperti a idee innovative di promozione.

Torna su
VeronaSera è in caricamento