Contributi per i libri di testo: ecco come richiederli

Buono libri scolastici: come richiederlo in Veneto

Foto generica

Il contributo è concesso alle famiglie degli studenti residenti in Veneto per la copertura totale o parziale dell’acquisto dei libri di testo, ma anche, e fino a un massimo di 200 euro, per spese di acquisto di supporti tecnologici come computer, tablet, lettori di libri digitali. Come precisato nel bando, il contributo sarà riconosciuto prima a quelle famiglie che rientrano nella fascia di reddito Isee inferiore o uguale a 10.632,94 euro e poi, nel caso ci sia ancora disponibilità di risorse, a quanti rientrano nella fascia Isee fino a 18 mila euro. Ogni contributo può essere concesso solo se la spesa è documentata. Nello scorso anno scolastico sono state liquidate 1434 richieste di “Buono Libri”, con un rimborso pari al 100% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 10.632,94 euro, e pari al 100% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 18 mila euro. Complessivamente sono stati rimborsati 272.838,51 euro.

Chi può richiedere il buono ?

Possono richiedere il “Buono Libri” gli studenti che frequentano scuole secondarie di I e II grado statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle Scuole non paritarie), ma anche istituzioni formative accreditate dalla Regione Veneto.

Come compilare la domanda?

La domanda può essere compilata esclusivamente via web, collegandosi al sito https://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb e seguendo le istruzioni indicate nella parte riservata al “Richiedente”. Una volta completata, la domanda firmata, insieme al documento di identità (o al titolo di soggiorno valido per i cittadini non comunitari) e alla documentazione della spesa (in originale e in copia), va inviata a Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili – via Bertoni 4, 37122 Verona. L’invio deve essere completato entro il termine perentorio delle ore 12 del 16 ottobre. Sono tre le modalità previste per l’invio della domanda: via mail all’indirizzo servizi.educativi@pec.comune.verona.it, via fax al numero 045.8079640 e tramite raccomandata. Coloro che non possiedono un collegamento Internet possono rivolgersi alle istituzioni scolastiche, all’URP di Piazzale Cadorna 2 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.30, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 16.45) o alla Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili di via Bertoni 4 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13).

Per ulteriori informazioni, contattare Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili del Comune di Verona, via Bertoni 4, Ufficio Assistenza Scolastica, tel. 045/8079619 - 9629, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 o sul sito www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Zaia ha anche un lista tutta sua, ecco i candidati in provincia di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 settembre 2020

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento