Come attivare un prestito d'onore

Sostegno agli studenti universitari e aiuti agli imprenditori: ecco cos'è il prestito d'onore

immagine generica

Il prestito d'onore, è un finanziamento agevolato e regolamentato dal Decreto Legislativo 185/2000. Lo stesso decreto mette a disposizione dei contribuenti un capitale a fondo perduto e dei capitali a tasso agevolato per tutti coloro che vogliono avviare un’attività sia in proprio che in forma societaria. Esiste, poi, una forma di prestito d’onore specifica per gli studenti, istituita con la legge legge 390/1991. In questo caso, il credito viene concesso da alcune banche convenzionate per qualunque spesa necessaria al completamento del ciclo di studi: formazione, libri, vitto, alloggio, viaggi e tanto altro“ Se fino al 2015 era prevista una forma di prestito d'onore anche per piccole aziende, giovani imprenditori o start up, regolamentata da un'apposita legge approvata nel 2000: ad oggi la forma più “pura” di prestito d'onore è prevista solo per gli studenti universitari, anche se per il mondo imprenditoriale sussistono comunque delle forme agevolate di accesso al credito.

Come ottenere il prestito d'onore 

Per accedere a questa misura occore essere in possesso dei seguenti requisiti: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • la maggiore età e lo stato di disoccupazione alla data di presentazione della domanda, oltre che la residenza italiana alla data del 1 gennaio 2000 oppure da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda
  • nel caso di microimprese e franchising, devono essere in possesso dei requisiti suddetti almeno la metà numerica dei soci in possesso di almeno la metà del capitale sociale o delle quote
  • per gli studenti che vogliono accedere al prestito d’onore è necessario essere residenti in Italia, iscritti in una delle università italiane e in possesso dei requisiti di reddito e di merito stabiliti dalla legge 390/1990
  • Per lavoratori autonomi, microimprese, e franchising il prestito d’onore è gestito da Invitalia Autoimpiego, che è l'Agenzia Nazionale per l'Attrazione degli Investimenti e dello Sviluppo d'Impresa. La domanda può essere presentata online, indicando le finalità della richiesta, compilando e inoltrando la domanda disponibile sul sito di Invitalia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento