Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Verona

Tutto l'iter burocaratico per convolare a Nozze senza problemi e come fare le pubblicazioni a Verona

Per il matrimonio non servono molti documenti. Sostanzialmente vi verranno richiesti alcuni documenti dal comune e altri dal parroco.
I futuri sposi in due momenti distinti e con modalità diverse possono verificare la disponibilità per la cerimonia e procedere alla pubblicazione:

  1. La prenotazione del matrimonio (data, orario e luogo) si effettua con un anticipo di massimo un anno rispetto alla data prescelta. L'istanza può essere presentata personalmente all'Ufficio Matrimoni, o compilata via web sul sito www.sposamiaverona.it
  2. La pubblicazione di matrimonio deve essere fissata con un anticipo di almeno 15 giorni rispetto alla data indicata, ed è necessario prenotare un appuntamento.

Cosa chiede la Chiesa:
Al parroco vanno consegnati inizialmente i certificati di Battesimo e di Cresima reperibili presso la parrocchia dove sono stati ricevuti i sacramenti. Segue quindi la formalità del Consenso religioso, dopo la quale viene consegnato il certificato di richiesta delle pubblicazioni da consegnare in Comune. Se le parrocchie dei futuri coniugi sono diverse, ricordate di far richiesta di pubblicazione in ambedue.
Per la Chiesa tutti i documenti saranno in regola se avrete consegnato anche l'Attestato di frequenza al corso pre-matrimoniale (anche compiuto in altra sede) e lo Stato dei documenti (vedere in fondo).

Documenti e atti in Comune
C'è un ufficio preposto alla registrazione dei matrimoni in ogni comune. Occorre portare un documento di identità valido e sarà l'ufficiale comunale stesso ad indicare i documenti necessari, cioè l'atto di nascita ed il certificato contestuale (contenente informazioni anagrafiche).

Occorre quindi fissare una data per effettuare il Consenso. Si tratta di una procedura ufficiale tramite la quale il Comune registra la reciproca volontà di sposarsi: non è necessaria la presenza di testimoni; addirittura è possibile che si presenti solo uno dei due futuri coniugi, purché in possesso di delega firmata, copia della carta d'identità e del codice fiscale dell'altro e richiesta di pubblicazione rilasciata dal parroco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni e contatti Ufficio Matrimoni Verona

statocivile.informazioni@comune.verona.it tel. 045 8078390 (informazioni) tel. 045 8077064 (pubblicazioni) dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle 13

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Rintracciati dai carabinieri di Verona i genitori del bambino abbandonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento