Mercoledì, 27 Ottobre 2021
mobilità San Zeno / Corso Castelvecchio

Verona, seimila veronesi in bici ogni giorno per spostarsi in città: "Ancora troppi i motorizzati"

La Federazione degli "Amici della bicicletta" incalza: "Siamo insomma al punto di partenza quando si deciderà il Comune a prendersi cura delle migliaia di cittadini virtuosi che si muovono senza inquinare?"

Dati non distanti dagli anni precedenti: la rilevazione 2014 della Federazione degli "Amici della bicicletta" sui ciclisti di passaggio ai 10 varchi di accesso alla città storica effettuata mercoledì 17 settembre, mostra omogeneità con il passato: ogni mattina, tra le 7e30 e le 10, più di 6mila veronesi usano la bicicletta per andare al lavoro, fare la spesa o altre commissioni. I punti di maggiore traffico ciclistico si confermano Castelvecchio (1071 passaggi), piazza Bra (864), ponte della Vittoria (806), viale Piave (756), ponte Navi e ponte Nuovo (rispettivamente 660 e 572 passaggi).

Novità di quest'anno, i volontari Fiab impegnati al varco di ponte della Vittoria hanno conteggiato anche i veicoli a motore di passaggio nella fascia oraria 7e30-9. Da questa rilevazione, ancora sperimentale, emerge che per ogni persona che sceglie la bicicletta ce ne sono cinque o sei che continuano a preferire l'auto o la motocicletta. In termini percentuali: 85% auto e moto contro 15%, La percentuale di ciclisti è comunque superiore a quella riportata nell'ormai datata (2004) rilevazione del Comune che dava la bicicletta complessivamente al 7%. Naturalmente i volontari non hanno potuto conteggiare tutti i pedoni di passaggio né tantomeno gli utenti dei mezzi pubblici.

Auto e moto sono ancora troppe, segno che a livello comunale non si è fatto nulla per agevolare la mobilità sostenibile – è il commento di Giorgio Migliorini presidente Fiab Verona –, lo vediamo anche dai risultati complessivi della rilevazione che, a parte qualche fisiologico scostamento tra varco e varco, si mantengono costanti da sei-sette anni a questa parte. Siamo insomma al punto di partenza quando si deciderà il Comune a prendersi cura delle migliaia di cittadini virtuosi che si muovono senza inquinare?”. Altro aspetto degno di menzione riguarda gli accessi alla Ztl: “Entrano tutti, è un'autostrada – conclude Migliorini – in Ztl ci sono più macchine o persone?”.

LE RILEVAZIONE DELLA FIAV VERONA (del 17/09/2014)

Varco               Ciclisti     Variazione (unità) su 2013

Castelvecchio   1071      +111

ponte Vittoria    806         +72

ponte Garibaldi 543         +53

ponte Pietra      183          +13

ponte Nuovo     572          -10

ponte Navi         660          -30

ponte Aleardi     320         +24
    
piazza Bra         864         +15

viale Piave        756           +78

corso Milano     462         -58

Totale              6.237       +268 (+4.6%)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, seimila veronesi in bici ogni giorno per spostarsi in città: "Ancora troppi i motorizzati"

VeronaSera è in caricamento