mobilità Centro storico / Corso Porta Nuova

Da Porta Nuova a Piazza Bra: la pista ciclabile verrà allungata

La giunta ha accolto la proposta dell'assessore Enrico Corsi. Il progetto prevede anche la separazione quasi totale tra il percorso per le due ruote e il marciapiede pedonale

Buone notizie per i ciclisti scaligeri, che dopo la riapertura della pista di Ponte Fiore oggi ricevono un'altra conferma di quanto l'amministrazione comunale tenga alle due ruote a pedali. Su proposta dell’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, infatti, la giunta comunale ha approvato oggi il progetto preliminare per allungare fino a piazza Bra la pista ciclabile di corso Porta Nuova.

OLTRE SAN LUCA - “Il progetto – spiega l’assessore Corsi – consentirà di completare il percorso ciclabile, che oggi si ferma a volto San Luca, attraverso la realizzazione di due tratti monodirezionali che porteranno fino a piazza Bra. All’altezza del semaforo di volto San Luca, uno dei due tratti della nuova ciclabile attraverserà corso Porta Nuova, per arrivare in piazza Bra lato Gran Guardia; l’altro tratto proseguirà invece la ciclabile già esistente, completandone il percorso fino all’incrocio con via Roma. Inoltre, per aumentare la sicurezza di pedoni e ciclisti, l’attuale tratto di pista ciclabile che corre sul marciapiede di corso Porta Nuova verrà spostata tutta su strada fino a metà dei giardini di Pradaval, grazie alla modifica degli stalli di sosta delle auto, che non saranno più a “spina di pesce”, ma verranno ridisegnati in parallelo al nuovo percorso ciclabile. L’unico pezzo di ciclabile che rimarrà sul marciapiede – conclude Corsi – sarà il tratto in corrispondenza della fermata degli autobus posizionata nell’ultima parte dei giardini Pradaval, prima dell’incrocio con volto San Luca”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Porta Nuova a Piazza Bra: la pista ciclabile verrà allungata

VeronaSera è in caricamento