menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, le 44 spiagge del lago di Garda "mappate" per la prima vera guida sul litorale veronese

Da Lido Fornaci, la spiaggia più a sud nel comune di Peschiera del Garda, alla spiaggia di Navene nel comune di Malcesine e tutte le info: terreno sabbioso, costa ghiaiosa, terreno erboso, spiaggia per cani, toilette e altro ancora

Sarà presto disponibile la prima mappa delle spiagge situate sulla costa veronese del lago di Garda, realizzata dalla società "Provincia di Verona-Turismo". Si tratta di 44 spiagge suddivise in 8 Comuni: Peschiera del Garda, Castelnuovo, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine. Numerosi sono i dati sui servizi turistici forniti: indicazioni stradali, accessibilità ai disabili, punti di ristoro, punti Wi-Fi, itinerari per escursioni. Le mappe saranno presenti negli uffici turistici Iat della Provincia di Verona.

LA MAPPA - La mappa "a strappo" rappresenta l’intero lago di Garda e riporta le 44 spiagge della costa veronese: da Lido Fornaci, la spiaggia più a sud nel comune di Peschiera del Garda, alla spiaggia di Navene nel comune di Malcesine. Per ogni spiaggia è indicato l’indirizzo. Sulla mappa sono inoltre ben visibili gli Uffici di Informazione ed Accoglienza Turistica della costa veronese situati a Peschiera del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone e Malcesine.

La mappa contiene le caratteristiche e i servizi delle spiagge indicate da appositi simboli: terreno sabbioso, costa ghiaiosa, terreno erboso; spiaggia pubblica o privata; spiaggia per cani, toilette pubbliche o private, noleggio pedalò, noleggio imbarcazioni, bar, ristorante, piattaforma per tuffi, parcheggio libero o a pagamento, noleggio sdraio, noleggio ombrellone, noleggio cabina, noleggio canoa, piscina, docce, parco giochi e mini club.

All’interno del box legenda è stata inserita la raffigurazione stilizzata del Lago di Garda e delle principali strade e autostrade presenti sul territorio. La mappa contiene, infine, una descrizione in lingua italiana, inglese e tedesca della costa veronese del Lago di Garda, con una breve presentazione delle peculiarità della riviera degli olivi e della zona del Baldo-Garda.

OBBIETTIVO TURISMO - “Questo lavoro - ha spiegato l'assessore provinciale al Turismo, Ruggero Pozzani - ci ha poi permesso di analizzare anche l'attuale stato delle nostre spiagge, che si sono rivelate ben conservate e in buone condizione, grazie all'ottimo lavoro dei sindaci. Offrire ai visitatori una panoramica completa della costa, serve per incentivare la mobilità e la curiosità verso destinazioni magari sconosciute. In questo modo, invece, è tutto a disposizione. L'interesse per questa iniziativa non è circoscritto alla sola zona del lago, ma è motivo d'orgoglio per tutta la provincia di Verona, poiché il Garda resta il fulcro del nostro settore turistico, sia in termini di flussi turistici sia per i suoi paesaggi unici".

La mappa sarà consultabile via web e anche tramite smartphone. Fra gli obiettivi c'è anche quello di puntare all'incremento degli ospiti in bassa stagione, grazie all'Expo di Milano dell'anno prossimo. In questa prima fase di test verranno distribuite circa 10mila mappe, per procedere alle ristampe se sarà necessario. Lo scopo finale di questa cartina è di rappresentare un vero e proprio “sistema lago” in cui confluiscano e vengano rappresentate tutte le realtà balneari di questo splendido squarcio del nostro territorio”.

LA MAPPA SCARICABILE ONLINE