Giovedì, 28 Ottobre 2021
Green Cologna Veneta / Piazza Corte Palazzo

Due raccolte firme per combattere l'inquinamento da Pfas di acqua e falde

A lanciare queste petizioni il Coordinamento Acqua Libera da Pfas a seguito di un convegno che si è tenuto a Cologna Veneta

La Forestale si è occupata dei controlli, mentre il Movimento 5 Stelle si è mosso a livello politico, in particolare in Regione. Il problema è quello dell'inquinamento dell'acqua dovuto alla presenza di Pfas, un problema che riguarda anche la provincia di Verona, tanto da far nascere un Coordinamento Acqua Libera dai Pfas. Questo Coordinamento ha tenuto il 17 dicembre a Cologna Veneta un convegno da cui sono state lanciate due petizioni per raccolta firme.

La prima petizione ha come titolo "Mettiamo un limite ai limiti" e chiede al Ministro dell’Ambiente e al Ministro della Salute che vengano finalmente fissati dei limiti di legge alle sostanze perfluoroalchiliche, le Pfas appunto, nelle acque di falda, limiti che si chiede vengano uniformati ai valori più restrittivi vigenti nel mondo.

La seconda petizione invece si chiama "Acquedotti liberi da Pfas e Pfoa" ed è indirizzata al Presidente della Giunta Regionale del Veneto. Chiede che gli acquedotti contaminati dalla presenza di queste sostanze vengano allacciati a fonti di approvvigionamento esenti da sostanze inquinanti.

I moduli delle due petizioni sono stati inviati anche a tutte le amministrazioni comunali interessate dall’inquinamento da Pfas, chiedendo alle stesse amministrazioni di farle proprie, dando pubblicità all’iniziativa e predisponendo uno spazio comunale adeguato per la raccolta delle firme.

Il Coordinamento Acqua Libera dai Pfas spera che tutti i cittadini si attivino sottoscrivendo le due petizioni proposte, "affinché - scrive il comitato - la voce e la volontà di chi sta subendo gli effetti di questo disastro ambientale possa venire finalmente ascoltata da chi dovrebbe agire e non lo ha ancora fatto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due raccolte firme per combattere l'inquinamento da Pfas di acqua e falde

VeronaSera è in caricamento